domenica 20 agosto 2017
Logo Identità Insorgenti

ALLA REGGIA DI CASERTA

“Klimt Esperience”, un inedito percorso espositivo in 3D

Arte e artigianato, Attualità | 6 giugno 2017

Crossmedia Group, società da anni operante a livello europeo nella valorizzazione dei beni culturali, presenta Klimt Experience, un inedito evento espositivo, dedicato alla vita e all’opera del celebre artista viennese, uno dei massimi autori dell’era moderna che l’8 giugno inaugura alla Reggia di Caserta, dove resterà fino al 21 giugno.


Le figure e i paesaggi di Klimt sono i protagonisti assoluti di questa nuova rappresentazione multimediale immersiva, dedicata al padre fondatore della Secessione che assieme ad altri artisti coltivò il mito dell’opera d’arte totale, quello di una democratizzazione del bello e della creatività.
Opere come Il Bacio, L’Albero della vita, oppure Giuditta, sono entrate a far parte della cultura popolare. Eppure Klimt resta un artista da scoprire e soprattutto da raccontare. Questo è l’obiettivo del nuovo spettacolo; entusiasmare, affascinare, meravigliare un pubblico di giovani e adulti invitandoli ad approfondire la conoscenza dell’uomo e dell’artista, la comprensione delle sue opere, la lettura stilistica attraverso la messa in scena spettacolare dei dettagli e della tecnica pittorica. Klimt è sicuramente al pari di Picasso l’artista necessario per meglio capire il passaggio dall’arte e dalla società ottocentesca a quella novecentesca. Com’è stato scritto: “ La pittura di Klimt, come tutta la grande arte, può essere considerata, al di là delle circostanze del tempo, sub specie aeternitatis”.
Artista universale ha dato immagine alla cultura del proprio tempo, ai nuovi gusti e stili di vita, nei suoi magnifici ritratti ha saputo cogliere nel profondo i turbamenti della psicologia umana oltre la superficie patinata investigando temi fondamentali quali la vita e la morte, la nascita e il dolore, l’amore, il rapporto tra uomo e donna, quello tra le generazioni. Klimt Experience, grazie alla coinvolgente colonna sonora diffusa da un sistema audio 3D di ultima generazione, alla straordinaria forza evocativa delle opere selezionate e delle ricostruzioni del contesto storico curati dallo storico dell’arte Sergio Risaliti, nonché al contributo didattico dell’area interattiva d’introduzione alla mostra – dotata di tavoli multimediali touch screen e occhiali immersivi Samsung Gear VR – propone al visitatore un’immersione totale, senza soluzione di continuità, in un mondo simbolico enigmatico e sensuale dove si realizza il trionfo di un’arte senza confini.
Eccezionale l’impatto visivo delle immagini riprodotte dal sistema Matrix X-Dimension progettato in esclusiva per questa video installazione: 30 proiettori laser trasmettono oltre 40 milioni di pixel sui megaschermi dell’allestimento garantendo una definizione maggiore del Full Hd.

Articoli correlati

Beni Culturali | 6 agosto 2017

L’ESCLUSIONE

Una card per le maggiori collezione d’arte contemporanea. Terrae Motus (e Caserta) esclusa dall’iniziativa

Arte e artigianato | 4 agosto 2017

ARTIGIANI SPECIALI

Sosò a Positano: la ceramica che porta con sé il vento della tradizione e dell’innovazione

Beni Culturali | 24 luglio 2017

A CASERTA

Un nuovo polo formativo per il restauro, dall’accordo tra Reggia e Accademia di Belle Arti di Napoli