mercoledì 26 luglio 2017
Logo Identità Insorgenti

Massimo Ranieri in scena all’Augusteo

Dal 13 al 21 maggio 2017

Un viaggio di affetti teatrali e musicali che spazia tra grandi canzoni, racconti particolari e colpi di teatro. I protagonisti, ancora una volta, non saranno i vincitori o le imprese degli eroi, ma i sognatori e la vita di tutti noi.

Nel duplice ruolo di attore e cantante, Massimo Ranieri porta in scena il teatro umoristico, alternando meravigliosi pezzi teatrali a momenti dedicati alla grande poesia: Seneca, Neruda, passando per Palazzeschi, Goldoni, Prezzolini e le più celebri canzoni napoletane. Riascolteremo le classicissime “Vent’anni”, “Erba di casa mia”, “Rose rosse” e “Perdere l’amore”, ma riscopriremo anche piccole grandi gemme del passato musicale partenopeo, come a esempio “Marenariello”, scritta addirittura alla fine dell’Ottocento; e “Ué ué che femmena”, recentemente reinterpretata in chiave jazz nel progetto “Malìa”, che ha visto Ranieri accanto a interpreti prestigiosi come Enrico Rava, Rita Marcotulli, Stefano Di Battista, Stefano Bagnoli e Riccardo Fioravanti. E poi ancora Tenco, Battisti, Donaggio, Aznavour e Pino Daniele, e ovviamente immancabili omaggi a grandi maestri come Renato Carosone e Nino Taranto, le cui celeberrime macchiette tornano sulla scena più vive che mai. (vedi Massimo Ranieri: istrionico, coinvolgente e, con una sola parola, artista) Naturalmente non mancheranno, accanto ai suoi successi, novità musicali e sorprese teatrali proposte con la formula che nelle precedenti edizioni ha conquistato le platee di tutta Italia.

Al Teatro Augusteo di Napoli, in Piazzetta Duca D’Aosta 263, da sabato 13 a domenica 21 maggio. Spettacoli ogni giorno alle ore 21, con esclusione del mercoledì e della domenica (alle ore 18).