sabato 21 ottobre 2017
Logo Identità Insorgenti

FERRAGOSTO A NAPOLI

Tammorre e poi fuochi d’artificio sul lungomare Partenope

Eventi, NapoliCapitale | 11 agosto 2017

Il Lungomare di via Partenope sarà la suggestiva cornice che accoglierà uno spettacolo pirotecnico, dalle 23, con cui verrà festeggiato il Ferragosto 2017, per i tanti che sono rimasti in città e per i numerosi turisti che l’affollano in questi giorni.

L’evento, organizzato dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, ha carattere gratuito.

Per chi lo volesse, c’è inoltre la possibilità di assistere allo spettacolo pirotecnico pagando un biglietto per stare comodamente seduti su un battello in mezzo al mare, su iniziativa degli Amici del Batò Naples con prenotazione obbligatoria al costo di 13 euro.

Dalle 21, invece, per chi volesse viverlo dalla terra ferma, la Rotonda Diaz di Napoli farà da teatro il 15 agosto 2017 alla Notte della Tammorra, un concerto gratuito dedicato alla musica popolare.

Curata dall’associazione “Il canto di Virgilio”, patrocinata dell’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Napoli e inserita nel calendario di Estate a Napoli 2017, La Notte della Tammorra, giunta alla sua XVII edizione, sarà una vera e propria maratona di musica popolare.

Il Ferragosto sul Lungomare di Napoli, oltre che dallo spettacolo pirotecnico, sarà dunque animato da questa storica manifestazione, che rinnova le antiche tradizioni dei canti e balli ispirati alla tammorra, strumento che evoca grande fascino anche tra i più giovani.

La festa inizierà con la classica tammurriata, eseguita dai maestri Raffaele Inserra dei Monti Lattari e Antonio Esposito detto Tonino ‘o Stocco. Si esibirà poi il gruppo dei BandaRotta, che con canti di protesta e d’amore racconta la rabbia e la gioia di vivere nel quartiere di Bagnoli, e il grande Marcello Colasurdo, storico esponente della musica popolare campana.

Con Paola Salurso, Caterina Maione e i Discede ci sarà poi spazio per i suoni e i canti del Cilento e di Amalfi. Aluei, ovvero Louis Siciliano, vincitore di un Nastro d’argento e compositore di colonne sonore, rappresenterà degnamente il folk, con la collaborazione del laboratorio delle Tammorre di Enzo Stendardo.

Momento importante sarà il set di Carlo Faiello e della sua Banda Dionisiaca che accoglieranno sul palco Fausta Vetere, voce storica della Nuova Compagnia di Canto Popolare, oltre a giovani voci napoletane come Fiorenza Calogero ed Emanuela De Vivo.

Oltre alla musica, ci saranno momenti teatrali curati da Matteo Mauriello e lo stage di danze popolari a cura di Mariagrazia Altieri.

Articoli correlati

Cinema | 20 ottobre 2017

LA SERIE DI CULTO

Sense8: si gira a Napoli, nelle piazze Cavour e Carlo III, dal 25 ottobre al 4 novembre

Eventi | 19 ottobre 2017

HALLOWEEN PARTENOPEO

A Castel dell’Ovo con Mani e Vulcani per scoprire i misteri napoletani della festa

Arte e artigianato | 19 ottobre 2017

L’INCONTRO

Sebastiao Salgado a Napoli: “La fotografia per me è vita e luce”