domenica 24 settembre 2017
Logo Identità Insorgenti

Ancora in vendita la casa di Pino Daniele all’Argentario. Il sogno dei fans: “Facciamo un crowdfunding per farne la nostra Graceland”

Attualità | 8 settembre 2017

“La tenuta si trova al crocevia di uno dei luoghi più belli della Maremma, al confine tra i comuni di Magliano in Toscana ed Orbetello, a 10 minuti d’auto dalle Esclusive Spiagge dell’ Argentario, in aperta campagna in una posizione riservata e tranquilla La proprietà immersa in un parco di circa 10.000 mq, è impreziosita da filari di cipressi per proteggere la privacy nonchè da uno spettacolare uliveto è composta da una villa padronale di circa 370 mq, una dependance di circa 110 mq oltre alla piscina, un forno ed annessi vari. Il casale a pianta rettangolare, su due livelli è composto da: al piano d’ingresso un ampio salone con camino, sala da pranzo, cucina, bagno ospiti, lavanderia e da un ampia e godibilisima veranda coperta al primo piano raggiungibile con un ascensore o con una suggestiva scala troviamo 4 ampie e luminose suite con bagno, di cui due con guardaroba interno. Attraversando il giardino e costeggiando la spettacolare piscina si arriva alla dependance dove ci aspetta un ampio salone con camino, una cucina, 2 camere e 2 bagni. In tutti e due gli immobili possiamo trovare elementi tradizionali delle rifiniture toscane: Cornici in pietra serena,travi in legno, pavimenti in cotto cosi come il classico colore rosato degli intonaci. La proprietà si trova in perfetto stato di manutenzione ed è dotata di tutti i piu moderni accorgimenti tecnici e tecnologici”.

Lo si legge sul sito della Cassiano Sabatini Coldwell Banker Global Luxury, agenzia immobiliare internazionale specializzata in case di lusso. Nel video sulla pagina fb dell’agenzia, per la verità pubblicato diverso tempo fa, si vede dunque la casa dove Pino ha composto le musiche degli ultimi suoi anni.

Qui l’indimenticabile artista aveva scelto di vivere dieci anni fa. Da qui è partito la sera del 4 gennaio con una fitta al cuore per cercare di raggiungere l’ospedale romano Sant’Eugenio. La corsa fu vana: il cantante fu stroncato per la strada da un infarto che dalla sera prima covava nel suo petto.

Il cancello della villa – davanti al quale quella notte un’ambulanza di Orbetello attese invano il paziente – è dunque da qualche mese aperto a chi vuole regalarsi una magione mozzafiato appartenuta a una leggenda della musica italiana.

Se ne parla nel gruppo fb “Pino Daniele adunanza fans” dove l’ideatore e fan di Pino, Nico Musella dice: “E pensare che in quelle stanze ha vissuto, scritto le sue meravigliose canzoni, ospitato grandi musicisti e nell’anfiteatro ha suonato con le migliori formazioni, e che infine è stato li che ci ha lasciato, mi si stringe il cuore…non avrebbero dovuto venderla: speravo che potesse diventare la “nostra” Graceland…”. E tra chi commenta c’è chi propone un crowdfunding per acquistarla e trasformarla in una casa della memoria appunto tipo quella di Elvis.

Articoli correlati

Attualità | 22 settembre 2017

L’APPELLO

L’Altra Napoli Onlus: “Basta un click per sostenere l’orchestra Sanitansamble. Dateci una mano”

Attualità | 21 settembre 2017

REFERENDUM IN CATALOGNA

Mentre Madrid mostra i muscoli con Barcellona, qualche riflessione sull’inesistente indipendentismo napoletano

Attualità | 21 settembre 2017

LA PROTESTA

Cittadini in piazza lunedì 25 settembre contro il degrado del Centro Direzionale