martedì 24 aprile 2018
Logo Identità Insorgenti

World Press Photo 2018: vince uno scatto di Ronaldo Schemidt. Arriverà a Napoli il prossimo novembre

Cultura, Mondo | 13 aprile 2018

È di Ronaldo Schemidt la World Press Photo of the Year 2018.

José Víctor Salazar Balza è il 28enne venezuelano avvolto dalle fiamme da cui cerca di scappare. Una maschera antifumo e antigas sul viso, una t-shirt bianca e sullo sfondo un muro di mattoni rossi con la piccola scritta nera “Paz” (Pace) “sparata” su quello stesso muro da una pistola.

Realizzato lo scorso maggio a Caracas dal fotografo dell’agenzia Afp, in Venezuela per documentare le proteste contro il presidente Maduro, lo scatto sarà in mostra a Napoli il prossimo mese di novembre per il World Press Photo di Vito Cramarossa.
«È una foto classica, ma ha un’energia istantanea e dinamica. I colori, il movimento, ed è molto ben composto, ha forza. Ho avuto un’emozione istantanea… » sono state le parole di Magdalena Herrera, presidente della giuria di quest’anno, subito dopo la premiazione.

#work #pressoffice #photojournalism #worldpresspho #wppnapoli18#vitadaufficiostampa

Articoli correlati

Cultura | 20 aprile 2018

L’ANNIVERSARIO

Palmieri, biografo di Ferdinando Russo, ricorda Roberto Bracco che oggi Napoli celebra a 75 anni dalla morte

Cultura | 19 aprile 2018

LA CONFERENZA STAMPA

Comicon, 20 anni di storia e le novità del 2018. Tra gli ospiti arriva anche Frank Miller e l’attrice di Xena

Cultura | 16 aprile 2018

CATALOGNA LIBERA

Una Historia Catalana, i giorni dell’indipendenza di Barcellona nelle foto di Gabriella Napolitano al Kestè