venerdì 17 agosto 2018
Logo Identità Insorgenti

LA REPLICA

Caro Sallusti abbiamo una notizia da darle: i Rolex se li fottono anche a Milano

Politica | 22 aprile 2018

“Salvini, occhio al Rolex”.
E’ questa la metafora usata da Sallusti per invitare il leader della Lega a diffidare di Di Maio&Co.
Un milanese non può trattare con due napoletani senza perdere al gioco delle tre carte”.
Secondo il noto giornalista Di Maio “si comporta come i truffatori del gioco delle tre carte…è un guappo che sta cercando di truffare i giocatori della partita politica”.

Un governo con il M5S sarebbe il “peggiore dei possibili”.
Meglio restare leader del centrodestra, dice. I leader si dimostrano tali nei momenti difficili, e Salvini deve continuare a riuscirci.
I motivi di tanta acredine verso i 5stelle sono i soliti; incapaci, senza esperienza, ecc.ecc.
E poi, diciamocela tutta, troppi napoletani ai vertici dei pentastellati.
Ma soprattutto avversi al suo padrone, che li ritiene adatti solo a “pulire i cessi di Mediaset”.
E’ comprensibile. Che curriculum hanno? Nemmeno una condanna, un processo, un reato.
Sono senza esperienza.
Abbiamo un giovane leader di 86 anni al quale hanno appena condannato il co-fondatore del suo partito per la trattativa stato/mafia. Lì risiede il nuovo.
Salvini gli è fedele alleato, come lo è stato da un ventennio a questa parte.
Tra leggi ad personam, corruzione di giudici, corruzione di testimoni, evasioni fiscali, incandidabilità, condanne e nipoti di Mubarak.
La Lega nel frattempo si dimostrava all’altezza, spendendo i soldi del partito per le operazioni di rinoplastica e le multe dei figli di Bossi, più lauree in Albania per il trota, villaggi turistici mai realizzati e bancarotte fraudolente, operazioni offshore, denaro tra Africa e Cipro, diamanti e lingotti.
Chi si somiglia si piglia.
Ed invece di scandalizzarsi del fatto che i grillini ipotizzino solo un governo con questa gente, la notizia, per Sallusti, è che, per essere leader credibile, bisogna allontanarsi da questi truffatori napoletani.
Io mi auguro lo faccia, per il bene del Sud, per il bene dell’Italia.
Ma Sallusti e Salvini stessero comunque attenti.
I Rolex se li fottono anche a Milano.

IL CRETINO DEL GIORNO / Facci: “Cose che ti mancheranno quando lasci Napoli: il rolex”

Articoli correlati

Media e new media | 6 agosto 2018

PAY TV E CALCIO

Serie A: l’ingresso di DazN nei diritti tv un passo indietro per i tifosi

Mondo | 30 luglio 2018

LA MOBILITAZIONE

Jorit Libero: “Paura, ma lo rifarei”. Oggi i napoletani per la Palestina in piazza a San Domenico Maggiore

Lavoro | 24 luglio 2018

OCCUPAZIONE A NAPOLI

Dema novello conte mascetti, con supercazzola social