martedì 23 ottobre 2018
Logo Identità Insorgenti

PALLACANESTRO

Si infrange il sogno del Cuore Napoli Basket di restare in A2

Sport | 18 maggio 2018

Il campo ha dato il suo verdetto. Dopo una stagione tribolata e piena di errori, a partire dalla costruzione della squadra e dello staff tecnico in estate, ma anche oggettivamente sfortunata, il Cuore Napoli Basket retrocede in serie B.

Quella serie B dove era cominciata l’avventura del nuovo Napoli Basket guidato dal presidente Ciro Ruggiero due anni fa.

Quello che succederà da domani è ancora tutto da scoprire.

Avrà Ruggiero la forza e la voglia di continuare anche in serie B?

In società c’è cauto ottimismo sulla possibilità di essere ripescati in serie A2 grazie al fallimento di qualche società ma su questo c’è grande incertezza e prima di fine luglio non si saprà nulla.

La partita di ieri sera è stata la sintesi perfetta di una stagione. Piena di ingenuità, di errori e di sfortuna. Al PalaBarbuto gli uomini di coach Bartocci si sono arresi all’ultimo minuto contro i Roseto Sharks 89-94.

Top scorer per Napoli  Elston Turner, con 34 punti. In doppia cifra anche Caruso (16) e Mascolo (16). Per Roseto monumentale partita di Ogide con 40 punti e 16/17 dal campo e un chirurgico Carlino che ha messo tutti i canestri decisivi.

Starting five per il Cuore formato da Thomas, Mascolo, Turner, Ronconi e Caruso. In avvio e proprio Turner piazza il parziale di 7-0 che porta gli azzurri in vantaggio. Il primo quarto è equilibrato ma i napoletani all’8′ mettono a segno un parziale di 9-0 (27-16) con il duo Turner-Thomas. Sulla sirena il gioco da tre punti di Carlino vale il 31-23 per il Cuore.

Il secondo quarto scivola sul filo dell’equilibrio coi tiri da 3 di Turner e Carlino ma gli abruzzesi accelerano ed al 15′ realizzano un break di 0-7 (41-39) targato Ogide. I biancazzurri tornano avanti con la tripla di Carlino (45-46). Si va all’intervallo lungo sul 49-52.

Al rientro dall’intervallo lungo ancora Carlino e Ogide tengono sopra Roseto ma al 27′ i napoletani realizza un parziale di 5-0 che riporta il match in parità (64-64) con Turner e una tripla rocambolesca di Mascolo.. Al 30′ i padroni di casa sono avanti 70-68 grazie ad una schiacciata di Caruso.

Nll’ultimo quarto risle in cattedra Turner che con un gioco da quattro punti porta Napoli sul più 6 (78-72). Al 37′ Ogide realizza 5 punti di fila (80-81). ma Napoli, trascinata dal pubblico al 38′ siglano un parziale di 7-0 (87-81), chiuso dalla tripla di Turner da 9 metri. Ma la squadra è stanca e poco lucida e non riesce a gestire le palle decisive. Al 39′ le prodezze dalla lunga distanza di Carlino capovolgono l’incontro (87-88). A 28″ dalla fine sirena, Caruso mette il tap-in del +1 (89-88), ma la bomba di Ogide con la mano in faccia di Turner gela Napoli (89-91). L?ultimo tiro per l avittoria capita purtroppo nella mani di Mastroianni e dopo l’errore Carlino è glaciale dalla linea del tiro libero chiudendo il match sull’89-94.

«Spiace per come è finita, con il +6 nel finale potevamo chiuderla. Io e i ragazzi abbiamo dato tutto, l’inesperienza ci ha condannato ma abbiamo messo tutto quello che avevamo», le prime parole di coach Bartocci dopo la sconfitta. «Abbiamo pagato anche la coperta corta e stasera qualche chiamata arbitrale nel finale un po’ dubbia. I ragazzi ci credevano, ci hanno creduto fino alla fine, ci è mancato pochissimo per raggiungere il nostro risultato».

Il basket a Napoli ripartirà quindi, a meno di ripescaggi,  dalla B1, categoria affrontata lo scorso anno. «Bisognerà capire da dove si vorrà ripartire, soprattutto creare un gruppo di giocatori solido per la categoria da affrontare», ha continuato Bartocci. «Quest’anno non è stato fatto tutto al meglio, c’erano tanti giovani e debuttanti, servivano giocatori di categoria.  Nonostante tutti i problemi, questa squadra è cresciuta, Mascolo e Caruso sono diventati grandi e protagonisti per necessità”.

Cuore Napoli Basket – Roseto Sharks 89-94 (31-23, 49-52, 70-68)

Napoli: Crescenzi ne, Mastroianni 4, Zollo ne, Mascolo 16, Vangelov 7, Ronconi 4, Puoti ne, Gallo, Thomas 8, Caruso 16, Turner 34, Bordi ne. All: M. Bartocci

Roseto: Carlino 27, Ogide 40, Lupusor, Contento 1, Di Bonaventura 14, Lusvarghi, Zampini, Casagrande, Marulli 3, Infante 9. All: E. Di Paolantonio

 

Sabrina Cozzolino

Articoli correlati

Senza categoria | 23 ottobre 2018

PALLACANESTRO

Due derby in una settimana per rilanciare il Napoli Basket

Criminalità | 23 ottobre 2018

DOPO REPORT

Juventus e anticorpi: due mondi incompatibili

Criminalità | 22 ottobre 2018

LA PIOVRA

Tutta la storia del processo “Alto Piemonte” che svela intrecci tra Juve e mafie