venerdì 24 novembre 2017
Logo Identità Insorgenti

STEREOTIPI SU DI NOI

Napoletani delusi per gli spot di Garrone per D&G nei vicoli di Napoli con Emilia Clarke e Kit Harington

Mondo, NapoliCapitale | 2 settembre 2017

Delude lo spot di Matteo Garrone per Dolce e Gabbana, lanciato ieri sulla pagina degli stilisti e girato nei mesi scorsi a piazza Riario Sforza, a Napoli, con la nuova coppia più amata di Game of Thrones: Kit Harington ed Emilia Clarke. I napoletani, a decine, e non solo loro, commentano il lavoro definendolo infarcito di stereotipi (come sottofondo il brano Tu vuo fa l’americano di Renato Carosone, bellissimo e storico pezzo scritto nel 1956, interpretato dal nostro bravo Franco Ricciardi, non aiuta a superare quest’impressione: per giunta i due attori sono inglesi!).

La Clarke mangiaspaghetti, i re dentro una cornice movente, pulcinella, i parrucconi, un pazzariello con fascia tricolore che forse richiama anche de Magistris, le pizze che camminano nel caos, i babà, il chiasso partenopeo reso eccessivo e anche volgare, il teatrino artificiale, sono alcune delle immagini contestate dalla platea che commenta sotto lo spot. “La mia città è ricca di colori e sapori ma è anche una metropoli in evoluzione che non ha niente da invidiare alla pochezza della mancata considerazione estera”. “Vorrei farvi notare che ci rappresentano in continuazione come dei ritardati bloccati agli anni 50”. “Brutta rappresentazione della città”.  Ecco gli spot: fatevene una vostra idea.

Articoli correlati

Libri | 24 novembre 2017

SUL NEW YORK TIMES

I cento libri più belli del 2017. Dall’Italia c’è solo il napoletano Starnone – il marito della Ferrante – con “Lacci”

Attualità | 24 novembre 2017

LA PROPOSTA

Istituiamo il “White Friday”, il venerdì bianco da dedicare al prossimo

Cinema | 21 novembre 2017

NAPOLETANI NEL MONDO

“Napolitaners”, quando i migranti siamo noi. A cinema il docu di Gianluca Vitiello tra i partenopei che vivono a New York, Tokio, Berlino