venerdì 26 febbraio 2021
Logo Identità Insorgenti

12 anni di immobilismo: per la Chiesa di Portosalvo comitati e associazioni in piazza

Beni Culturali | 16 Febbraio 2021
Un flash mob con associazioni, istituzioni, gruppi di cittadini.
L’appuntamento è per domani alle 11 fuori alla Chiesa di Portosalvo, impalcata da tempo immemore, e che aspetta interventi ormai da 12 anni.

Anche le istituzioni municipali saranno presenti

Anche le istituzioni municipali, ormai in rottura permanente con il sindaco e l’amministrazione di Napoli, saranno presenti, a cominciare dal Presidente della Seconda Municipalità Francesco Chirico e tutti i consiglieri delle commissioni cultura e trasparenza della Seconda: Pino De Stasio, Rosanna Laudanno, Luca Mollica, Bianca Verde, Daniele Visconti, Salvatore Iodice, Paolo Troise, Emilio Oriente, Rita Sepe, Giuseppe Aufiero, Francesco Polio, Daniela Costagliola, Ciro Cinquegrana, Salvatore Lezzi, Lorenzo Iorio, Gaetano Barone, Camilla Lepore, Giuseppe Aiello, Maria Alifuoco, Giuseppe Brandolini, Nada Salineri, Antonino Magliulo.

In testa alle associazioni il comitato Portosalvo guidato da Pariante

Naturalmente in testa alle associazioni c’è il Comitato Chiesa del Portosalvo guidata da Antonio Pariante. Ma anche l’Associazione Italia Nostra, il Gruppo SET, le associazioni dei cittadini e i comitati di quartiere che in questi anni si sono battute per liberare l’antica Chiesa del Portosalvo dalla prigione delle impalcature.
Si manifesta per chiedere alle autorità preposte il termine dei lavori e gli esiti dei restauri effettuati dopo un cantiere durato più di 12 anni. I cittadini si incontrano per dimostrare il loro rammarico per un bene culturale e religioso oggetto di lavori interminabili.
Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 16 Febbraio 2021 e modificato l'ultima volta il 16 Febbraio 2021

Articoli correlati

Beni Culturali | 22 Febbraio 2021

Il Toro e l’Ariete. Da Wall Street al museo Salinas: storie di bestie e di potere

Beni Culturali | 20 Febbraio 2021

Pompei: è Gabriel Zuchtrieghel il nuovo Direttore

Beni Culturali | 16 Febbraio 2021

Arco Borbonico, per il demanio la ricostruzione non spetta all’Autorità portuale