fbpx
venerdì 27 novembre 2020
Logo Identità Insorgenti

2 NOVEMBRE

Cimiteri di Napoli aperti per la commemorazione dei morti dalle 7 alle 16

Attualità | 28 Ottobre 2020

Restano aperti i cimiteri cittadini durante il fine settimana dei morti. Lo ha confermato nei giorni scorsi il Vicesindaco e Assessore Enrico Panini: “Le giornate dedicate alla commemorazione dei nostri cari si svolgeranno in piena sicurezza e non vi è alcun motivo per un eventuale chiusura dei 10 cimiteri cittadini.”

In previsione dei prossimi giorni dedicati al rito della commemorazione dei defunti, l’Amministrazione comunale ha programmato una serie di interventi per garantire la visita in piena sicurezza in tutti i cimiteri cittadini, centrali e periferici, e per scongiurare una possibile chiusura degli stessi per contenere la diffusione della pandemia. L’implementazione degli interventi riguarda l’organizzazione del personale e dei dispositivi di sicurezza, orari di apertura prolungati ed un’attenzione dedicata al trasporto pubblico per e negli stessi luoghi.
Vediamo, nel dettaglio, le varie operazioni.

Per impedire possibili assembramenti nei giorni di particolare affluenza (sabato 31 ottobre, domenica 1 e lunedì 2 novembre), l’Amministrazione ha prolungato per ulteriori 3 giorni l’orario di apertura straordinaria dei 10 cimiteri, dalle ore 7 alle ore 16, già a partire da mercoledì 28 ottobre fino a lunedì 2 novembre, al fine di dare più tempo, con fasce orarie più ampie di apertura, ai tanti napoletani che si recheranno a portare un saluto ai loro cari.

In più, l’ordinaria presenza di dipendenti del Comune di Napoli e della Napoli Servizi sarà copiosamente rinforzata per meglio vigilare sulle condizioni di sicurezza dei luoghi: in particolare, interverranno 35 soci della Cooperativa 25 Giugno e 50 operatori della Protezione Civile che aiuteranno la Polizia Locale ed il personale comunale a gestire i flussi di ingresso e la viabilità interna ed esterna ai cimiteri.

All’ingresso di ogni locale chiuso (congreghe, ipogei e fabbricati) sarà installato un erogatore di gel disinfettante per la sanificazione delle mani ed un addetto alla sicurezza rileverà la temperatura degli utenti, garantendo il rispetto del distanziamento tra le persone ed il non affollamento della struttura.

Per quanto riguarda la mobilità, a causa dei lavori della Metropolitana permane la chiusura, carrabile e pedonale, di Via Santa Maria del Pianto all’altezza dell’impianto di cremazione comunale. Pertanto, i mezzi pubblici effettueranno fermate a tutti i varchi d’ingresso dei cimiteri di Poggioreale, Pietà (varchi 5 e 6) e Nuovissimo (varchi 7 e 8) così che i cittadini possano individuare la fermata più vicina al rispettivo sepolcro.

I mezzi pubblici diretti al cimitero di Poggioreale transiteranno per Via del Riposo (doppio senso anche in queste giornate) e sosteranno presso l’aiuola triangolare d’intersezione tra Via del riposo e via Santa Maria del Pianto.

Da questo punto, i cittadini potranno utilizzare la linea 501 di Anm per raggiungere e percorrere al suo interno il Nuovissimo. Quest’anno la linea sarà raddoppiata con ben 2 mezzi che circoleranno ininterrottamente durante l’orario di apertura del cimitero, evitando qualsiasi caso di affollamento sull’autobus.

Nel Monumentale circoleranno 3 pulmini, dei quali 2 messi a disposizione dal Servizio Autoparchi del Comune di Napoli ed uno dalla Napoli Servizi, che agevoleranno il percorso ad Anziani e Disabili. Il servizio è gratuito.

Una navetta del Comune sarà offerta gratuitamente per le stesse finalità anche nel Cimitero di Santa Maria del Pianto.
All’interno del Cimitero di Poggioreale, che ricordiamo essere il più grande d’Europa, sarà interdetto il traffico di automobili private e, come di consueto, Napoli servizi garantirà la mobilità interna.

“Per tutti questi motivi appena elencati e per il grande lavoro organizzativo fatto nei giorni scorsi con il Servizio Cimiteri, la Napoli Servizi e la Cooperativa 25 Giugno, ritengo che i cimiteri napoletani potranno restare aperti per tutta la settimana e che i cittadini, in piena sicurezza e tranquillità, potranno come ogni anni da sempre, celebrare il solenne rito della commemorazione dei propri affetti” dichiara il Vicesindaco Enrico Panini.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 28 Ottobre 2020 e modificato l'ultima volta il 29 Ottobre 2020

Articoli correlati

Attualità | 27 Novembre 2020

MONOLOGO DEL VENERDI

De Luca: “Scuole, il governo vuole riaprire il 9 gennaio”

Attualità | 26 Novembre 2020

L’ULTIMO SALUTO

L’addio dei napoletani al loro D10S: i live e le foto di Identità Insorgenti

Attualità | 26 Novembre 2020

IL PRESIDENTE FRANCESE

Macron: “Condoglianze ai napoletani che hanno disegnato affreschi degni di Diego Rivera nella sua effige”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi