fbpx
mercoledì 15 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

A Napoli il prototipo della Federico II per i viaggi nel tempo

News | 18 Marzo 2017

Un team dell’Università Federico II di Napoli produrrà un prototipo di cunicoli spazio-temporali, il primo passo verso i viaggi nel tempo.

Provate ad immaginare un foglio piegato in due, le due estremità che si toccano, uno spazio vuoto nel mezzo. Ora una matita trafigge il foglio da un’estremità a l’altra, creando un collegamento diretto, fino a pochi secondi prima inesistente. Il buco, che avete appena creato, altro non è che un collegamento spazio-temporale che vi permette di raggiungere l’altra estremità del foglio più facilmente, più velocemente. Vi permette, sostanzialmente, di viaggiare nel tempo.

Certo, non è così semplice, ma sembrerebbe proprio che il concetto di viaggio del tempo, interpretato dalla teoria del “WormHole”, sia non più fantascienza ma realtà. Ed è proprio a Napoli che il prototipo di cunicoli spazio-temporali verrà prodotto, costruito in laboratorio, su ridottissima scala, da un team della Federico II di Napoli guidato dal fisico Salvatore Capozziello. L’esperimento, descritto sul sito specializzato “ArXiv”, verrà anche pubblicato sull’International Journal of Modern Physics, e consisterà in un prototipo realizzato collegando due fogli di grafene con legami molecolari ed un nanotubo. “È un’ipotesi molto affascinante e futuristica – spiega il fisico Capozziello riferendosi alla possibilità che lo spaziotempo sia vuoto -, che implica la possibilità di passare da una zona all’altra dello spaziotempo come di collegare fra loro universi paralleli. La nostra idea è quella di riuscire a simulare gli effetti gravitazionali a energie più basse e ci siamo chiesti se in questo modo sarebbe stato possibile riprodurre un Wormhole in laboratorio”.

 

Un articolo di Gianluca Corradini pubblicato il 18 Marzo 2017 e modificato l'ultima volta il 18 Marzo 2017

Articoli correlati

Grand Tour | 14 Luglio 2020

GRAN TOUR

Il Palazzo dell’Università tra Imperatori e filosofi in bronzo e sfingi in piperno

Italia | 12 Marzo 2020

CORONAVIRUS

Libri, film, giga gratuiti: i regali delle aziende digitali per questi giorni di quarantena

L'oro di Napoli | 16 Dicembre 2019

L’ORO DI NAPOLI

16 dicembre 1631: San Gennaro ferma la lava

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi