martedì 25 giugno 2019
Logo Identità Insorgenti

2016 da record per i musei di Napoli e della Campania

Arte, News | 5 Gennaio 2017

Le statistiche ufficiali del 2016 confermano i numeri in crescita per i maggiori musei della regione, con aumenti tra il 20 e il 30 % delle presenze

Arrivano i dati relativi all’anno 2016 e le impressioni positive dei mesi scorsi lasciano spazio a certezze incontestabili.

I numeri certificano il successo dei maggiori istituti museali del nostro territorio, con aumenti tra il 20 e il 30 % delle visite. Statistiche importanti, che delineano il boom dei beni culturali, elemento trainante per l’intero comparto turistico regionale.

Scavi di Pompei, Reggia di Caserta, Museo Archeologico Nazionale di Napoli si confermano ai primi posti in ambito nazionale, mentre risalgono prepotentemente la classifica siti museali e complessi architettonici considerati colpevolmente per decenni “minori”: Paestum, Castel Sant’Elmo, Palazzo Reale, Museo Madre, Villa Pignatelli.

Complice anche la straordinaria iniziativa della “Domenica al Museo“, il 2016 testimonia un maggiore interesse di cittadini e turisti verso lo straordinario patrimonio storico – artistico campano, tracciando per il nostro territorio una direzione importante, nell’ottica di una piena e consapevole crescita economico – culturale, forza trainante per una vera e duratura rinascita.

Un articolo di Antonio Barnabà pubblicato il 5 Gennaio 2017 e modificato l'ultima volta il 5 Gennaio 2017
#2016   #Campania   #musei   #statistiche   #visite  

Articoli correlati

Arte | 20 Giugno 2019

SABATO IL CORTEO

Amiamoci: ecco l’opera esclusiva di Spiff per il Pride di Napoli

Arte | 19 Giugno 2019

IL RILANCIO

Fondazione Ravello: a Villa Rufolo le tele di Luca Giordano

7arti | 7 Giugno 2019

A MONTE SANT’ANGELO

Il murale di Darwin inaugura il compleanno della Federico II

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi