martedì 2 marzo 2021
Logo Identità Insorgenti

Vento e danni a Napoli ed in Campania. Allerta meteo prorogata

News | 23 Febbraio 2019

Molti danni si stanno registrando dalle prime ore di stamani a causa delle avverse condizioni meteo che hanno indotto l’Amministrazione comunale a chiudere le scuole i parchi ed i cimiteri cittadini. Il Comitato operativo di Palazzo San Giacomo coordinato dal Sindaco de Magistris con l’assessore Clemente è riunito permanentemente e rinnova il pressante invito alla cittadinanza a limitare gli spostamenti solo nei casi strettamente necessari.

La Protezione Civile del Comune e la Polizia Locale, con il personale del Verde pubblico, delle squadre tecniche della Napoli Servizi, di Anm, di Citelum e dei gruppi volontari di Protezione Civile, sono da ore a presidiare le zone più colpite: si registrano cadute di alberi ai Colli Aminei, Miano, via provinciale delle Brecce, discesa Coroglio, Bagnoli e nei cimiteri di Pianura, Soccavo e Secondigliano.

Nell’area mercatale di via Ausilio ci sono cadute di calcinacci dai fabbricati, come in Piazza Dante. Antenne pericolanti in Via Acquaviva e via Sant’Alfonso dei Liguori. Un albero a basso fusto è caduto su auto in sosta in via Sibilia a Bagnoli ed è chiuso vico Duchesca per caduta vetri. Un tabellone pubblicitario è crollato a causa del vento sul tetto del deposito bus Garibaldi Corso Arnaldo Lucci.

Alcune recinzioni abbattute in via Marina. Una persona anziana è stata sfiorata dalla caduta di un albero mentre circolava in auto in via Miranda a Ponticelli ed è stata trasportata precauzionalmente in ospedale per alcuni controlli.

Altri danni causati dal forte vento sono stati registrati in provincia di Napoli, a San Sebastiano al Vesuvio un albero si è abbattuto su un auto con a bordo madre e figlio, la donna è stata ricoverata per un trauma alla testa e per il bambino sono state curate leggere escoriazioni.

Oltre agli alberi, sono caduti diversi tralicci, un palo che regge un semaforo è pericolante e opportunamente presenziato dai vigili mentre al corso Novara un cartellone pubblicitario è ceduto cadendo sopra dei cassonetti della differenziata.

I danni hanno raggiunto anche il verde, a Pozzuoli si è sviluppato un incendio all’oasi di Montenuovo. Le fiamme, aiutate dal forte vento, si sono estese vertiginosamente mentre la protezione civile della Regione Campania ha chiesto l’intervento di due Canadair.

La protezione civile ha inoltre prorogato l’allerta meteo anche per la giornata di domani, domenica 24 febbraio.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 23 Febbraio 2019 e modificato l'ultima volta il 23 Febbraio 2019

Articoli correlati

News | 10 Febbraio 2021

La più antica immagine della sirena Parthenope

News | 25 Novembre 2020

L’ADDIO

I ricordi del Napoli di ieri e di oggi

Arte | 31 Ottobre 2020

L’INCIDENTE

In vita e in morte di Michele Silenti, giovane artista ucciso da un pirata della strada