lunedì 19 agosto 2019
Logo Identità Insorgenti

4 giugno, 23 anni fa l’addio a Troisi: ‘o ssaje comme fa ‘o core e Pino Daniele

Cinema, Identità, NapoliCapitale | 4 Giugno 2017

 

 

‘O ssaje comme fa ‘o core – Pino Daniele

E certo che lo so.
‘O core fa ‘è capa soja.

E quel giorno decise di farmi piangere per una persona che non avevo mai conosciuto.

Perché la vita è bellissima, perché la vita è dura, perché la vita, ogni giorno, ci toglie un giorno, perché la gioia è tesoro, perché non sono mai riuscito a non essere grato a chi mi faceva ridere, a chi mi faceva felice.

Quel giorno piansi per Massimo Troisi.

…primma ‘e da’ ‘o tiempo all’uocchie
pe’ s’annammura’
già s’era fatt’ annanze ‘o core.

Il cuore non s’ innamora. Non fa un cammino, un percorso. Non vaglia. Non valuta. Non sceglie.
Il cuore ama. Batte. Scoppia. E ti trascina dove vuole.

La seconda volta piansi dopo aver visto il Postino.
Piansi perché il giullare era diventato un poeta.
Piansi perché piangevano tutti intorno a me.
Piansi perché l’amore non si fa limitare dalla vergogna, perché Napoli è sempre stata il mio primo amore, perché Massimo era Napoli, perché meritava le mie lacrime.

…comm’è succiesso, ammore
ca è fernuto
ma je nun m’arrenn’
ce voglio pruva’.

Provarci? A ragionare col cuore? A convincerlo che c’è ancora tempo, che c’è ancora spazio, che c’è un altro cuore che prova a capire?
Il cuore pompa lacrime e sangue, gioia e dolori, il cuore pompa vita, la batte, la crea, la spinge, verso l’orizzonte, o verso un muro.
Come quando confondiamo l’amore con un calesse.

Je no, je no
‘o ssaje comme fa ‘o core
je no, je no
quann s’è sbagliato…

E quel giorno il tuo cuore si è sbagliato.
Ha sbagliato con me.
Ha sbagliato con noi.
Che avevamo ancora bisogno di poeti, e di ridere, e pensare.

E ne abbiamo bisogno ora più che mai, per aggrapparci all’orgoglio e per alimentare la passione, per difendere la nostra dignità e identità, per essere ciò che siamo e ciò che dovremmo.

E allora scusami tu per il ritardo con cui te lo scrivo ma Napoli, per me, ricomincia da Te.

Francesco Paolo Oreste

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 4 Giugno 2017 e modificato l'ultima volta il 6 Giugno 2017

Articoli correlati

#Napoliammoremio | 25 Luglio 2017

Matilde Serao e le “false notizie”: pagine di attualità che hanno un secolo

#Napoliammoremio | 4 Agosto 2015

#NAPOLIAMMOREMIO

Quando: amare per sempre Napoli e averne sete ancora

#Napoliammoremio | 20 Luglio 2015

Cerasella, quando l’amore è dolce come una ciliegia (o aspro come un limone)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi