sabato 8 maggio 2021
Logo Identità Insorgenti

“6 mila assunzioni di docenti in Campania”: ma in molti saranno costretti a emigrare

News | 24 Ottobre 2015

imagesNAPOLI, 24 OTTOBRE – Per il prossimo anno scolastico ben 6 mila insegnati precari vedranno finalmente la luce in fondo a un lungo tunnel che li condurrà, dopo anni di buio, al tanto atteso contratto a tempo indeterminato. Sulle basi fornite dal Miur, il direttore scolastico della regione Campania, Luisa Franzese, ha stabilito un potenziamento di organico complessivo di 6005 unità così ripartiti: 2689 lavoreranno nelle scuole medie superiori; 1815 nelle scuole elementari; 810 nelle scuole medie; 691 nuovi docenti di sostegno.

Il piano di stabilizzazione varato dal governo avviene solo dopo i solleciti della Corte di giustizia europea che aveva condannato l’Italia per il gran numero di precari nel settore. Una legge che ha sollevato un gran polverone a causa delle regole che impongono a una grande fetta di docenti l’obbligo di trasferirsi al Nord per non rinunciare al diritto di graduatoria. In molti (alcune migliaia) saranno quindi costretti a trasferirsi a centinaia di chilometri da casa per non vedere sfumata la possibilità di diventare finalmente professori di ruolo.

Insomma l’emorragia umana che per lavoro è costretta a migrare da Sud a Nord non sembra volersi arrestare, una situazione drammatica che, come certificato dallo Svimez lo scorso anno, sta conducendo il Meridione verso la desertificazione sociale e industriale. Una ferita di lunga data che nessuno al governo sembra interessato a voler rimarginare.

 

Un articolo di Antonio Corradini pubblicato il 24 Ottobre 2015 e modificato l'ultima volta il 24 Ottobre 2015
#nord   #sud   #svimez  

Articoli correlati

Italia | 17 Marzo 2021

L’Italia delle disuguaglianze: perché oggi non celebriamo l’unità nazionale

Arte e artigianato | 13 Febbraio 2021

Io Compro Campano: il successo del gruppo Fb a sostegno delle attività locali

News | 10 Febbraio 2021

La più antica immagine della sirena Parthenope