martedì 19 novembre 2019
Logo Identità Insorgenti

7 milioni di euro ed una visita in elicottero. Il prezzo del terremoto ad Ischia

News | 29 Agosto 2017

Dopo il sisma che ha colpito l’isola di Ischia è arrivato questa mattina in elicottero il Presidente della Repubblica Mattarella. Il capo dello stato ha effettuato alcune tappe dell’isola accompagnato da una delegazione di istituzioni, con a capo il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, e da un gruppo di sfollati causa crolli ed evacuazioni delle aree maggiormente colpite.

Giunto nella zona rossa, a Casamicciola, sono state tante le dichiarazioni dei cittadini che hanno ribadito a gran voce che Ischia non è città abusiva, denunciando la mala informazione e lo sciacallaggio mediatico avvenuto nel post terremoto. “Siamo qui per aiutarvi”, il commento del Presidente Mattarella, mentre è notizia di questa mattina che il consiglio dei ministri ha dichiarato lo stato di emergenza stanziando sette milioni di euro.

Uno stanziamento iniquo e insufficiente, che si prospetta avere tempi lunghissimi se solo consideriamo gli ultimi terremoti che hanno colpito l’Italia. I fondi per L’Aquila sono arrivati – dilazionati – dopo oltre 7 anni, per Amatrice i primi fondi nel 2017 – circa 100 milioni di euro – con un successivo step dilazionato per decenni. Colpa di un insensato lavoro burocratico che rallenta le operazioni per sbloccare i fondi, e intanto ad Ischia, una volta che l’elicottero sarà ripartito con il Presidente a bordo, gli isolani resteranno nuovamente da soli, alle prese con un tragico destino, conseguenze del terremoto e della natura umana.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 29 Agosto 2017 e modificato l'ultima volta il 29 Agosto 2017
#fondi   #Ischia   #terremoto  

Articoli correlati

News | 30 Settembre 2019

LA POLEMICA

A Torino foto dei suoi studi in mostra. Il comitato no Lombroso: “Scatti razzisti”

Attualità | 10 Luglio 2019

ILVA TARANTO

Nulla di fatto al vertice Mise, intanto la Procura spegne l’altoforno 2

Arte | 27 Giugno 2019

MISTERI SVELATI

Codice Voinych: decifrato, forse, il manoscritto proveniente dal castello Aragonese di Ischia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi