martedì 11 maggio 2021
Logo Identità Insorgenti

A bona parola mògne, ‘a trista pògne: dedicato ad Augias

Un proverbio a settimana | 19 Aprile 2021

Sabato è andato in onda il programma di Corrado Augias, “Città segrete”, che nell’ultima puntata ha visto come protagonista Napoli. Moltissime sono state le polemiche e anche noi abbiamo ne abbiamo parlato. Probabilmente, Augias pensava di aver realizzato un buon servizio ma, a giudicare dalla valanga di critiche ricevute, così non è stato. Ciò che ci piacerebbe dirgli è qualcosa che la saggezza popolare insegna da sempre:
“A bona parola mògne, ‘a trista pògne”. Se le buone parole -e le buone azioni- producono sempre effetti benefici, è naturale che le parole meno belle produrranno effetti nocivi sia in chi le emette che in chi le riceve. Non sorprenda, dunque, se in queste ore volano parole dure nei confronti del conduttore e giornalista. Le parole pungono.

 

(qui il pezzo dedicato dal nostro collettivo di Identità Insorgenti al programma di Augias: Città Segrete: Augias prova a far pace con Napoli senza riuscirci )

 

Drusiana Vetrano

Un articolo di Drusiana Vetrano pubblicato il 19 Aprile 2021 e modificato l'ultima volta il 19 Aprile 2021

Articoli correlati

Un proverbio a settimana | 26 Aprile 2021

San Gennaro e il Comune che non paga: “Aspetta, ciuccio mio, ca mo vene ‘a paglia nova”

Un proverbio a settimana | 12 Aprile 2021

“Senza denare nun se cantano messe” e la protesta delle mutande

Un proverbio a settimana | 5 Aprile 2021

Vruòccole, gnuòccole e predecature, fatta Pasca nun serveno cchiù