sabato 17 aprile 2021
Logo Identità Insorgenti

‘A cera se struja e ‘o muorto nun cammina (sul vacuo dibattito tra intellettuali a Napoli)

Un proverbio a settimana | 1 Marzo 2021

Nelle ultime settimane, il dibattito “intellettuale” in città è stato tutto incentrato su argomenti quanto meno trascurabili. Mentre si consumano i vari drammi cittadini, delle categorie che a causa della pandemia sono ad un passo dal baratro, delle fasce deboli divenute nel frattempo ancora più deboli, dei diritti negati, della perenne precarietà istituzionale, di una città che cade letteralmente a pezzi, i sedicenti intellettuali napoletani trovano il tempo per discutere del video di Sannino girato al museo di Capodimonte, del murale di Ugo Russo e persino della lingua delle fiction ambientate al Sud. Il tutto accompagnato dalla ormai perenne latitanza di chi la città dovrebbe amministrarla.

‘A cera se struja e ‘o muorto nun cammina, avrebbero detto i nostri avi. Ovvero, la cera si scioglie e la processione non prosegue, anche se in questo caso il morto – Napoli – è sempre più cadavere, e chi dovrebbe fare qualcosa di buono per questa città perde solo tempo prezioso.

Un articolo di Drusiana Vetrano pubblicato il 1 Marzo 2021 e modificato l'ultima volta il 1 Marzo 2021

Articoli correlati

Un proverbio a settimana | 12 Aprile 2021

“Senza denare nun se cantano messe” e la protesta delle mutande

Un proverbio a settimana | 5 Aprile 2021

Vruòccole, gnuòccole e predecature, fatta Pasca nun serveno cchiù

Un proverbio a settimana | 29 Marzo 2021

Aniello ca nun se pava nun se stima