lunedì 14 giugno 2021
Logo Identità Insorgenti

‘A Mamma secondo Pia Improta Tarallo

'O Pinnolo | 14 Maggio 2017

Attribuita a Salvatore Di Giacomo o a Totò, questa poesia è invece firmata Pia Improta Tarallo. Ve la riproponiamo con la giusta firma.

Chi tene ‘a mamma
è ricche e nun ‘o sape;
chi tene ‘o bbene
è felice e nun ll’apprezza

Pecchè ll’ammore ‘e mamma
è ‘na ricchezza
è comme ‘o mare
ca nun fernesce maje.

Pure ll’omme cchiù triste e malamente
è ancora bbuon si vò bbene ‘a mamma.
‘A mamma tutto te dà,
niente te cerca

E si te vede e’ chiagnere
senza sapè ‘o pecché, 
t’abbraccia e te dice:
“Figlio!!!”
E chiagne nsieme a te.

 

Pia Improta Tarallo

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 14 Maggio 2017 e modificato l'ultima volta il 30 Maggio 2021
#sulsud  

Articoli correlati

Club Napoli nel Mondo | 30 Maggio 2021

Club Napoli Udine, l’identità di Partenope in Friuli. La rubrica riprende a settembre su sulsud.it

Libri | 23 Maggio 2021

“Sopra le Macerie”, la tenacia degli operai del Mezzogiorno nel libro del Prof. Cimitile

Periferie | 21 Maggio 2021

“Periferia Giovane”: un progetto per i ragazzi della periferia nord di Napoli