fbpx
sabato 15 agosto 2020
Logo Identità Insorgenti

‘A Mamma secondo Pia Improta Tarallo

'O Pinnolo | 14 Maggio 2017

Attribuita a Salvatore Di Giacomo o a Totò, questa poesia è invece firmata Pia Improta Tarallo. Ve la riproponiamo con la giusta firma.

Chi tene ‘a mamma
è ricche e nun ‘o sape;
chi tene ‘o bbene
è felice e nun ll’apprezza

Pecchè ll’ammore ‘e mamma
è ‘na ricchezza
è comme ‘o mare
ca nun fernesce maje.

Pure ll’omme cchiù triste e malamente
è ancora bbuon si vò bbene ‘a mamma.
‘A mamma tutto te dà,
niente te cerca

E si te vede e’ chiagnere
senza sapè ‘o pecché, 
t’abbraccia e te dice:
“Figlio!!!”
E chiagne nsieme a te.

 

Pia Improta Tarallo

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 14 Maggio 2017 e modificato l'ultima volta il 14 Maggio 2020

Articoli correlati

'O Pinnolo | 20 Gennaio 2020

Napule, tu e io di Antonio de Curtis

'O Pinnolo | 11 Dicembre 2019

Nun me ce trovo: la canzone poesia di Titina De Filippo

'O Pinnolo | 10 Dicembre 2019

‘O culore d’e pparole secondo Eduardo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi