lunedì 21 giugno 2021
Logo Identità Insorgenti

‘A Puisia Metropolitana della domenica: Ammore malato di Carmine Orofino

Poesie Metropolitane | 4 Aprile 2021

Buona pasqua a tutti e benvenuti nella rubrica poetica di Poesie metropolitane: ‘A Puisia. Ogni domenica diamo spazio alla poesia inedita in napoletano e ad un autore emergente. Entra nella rete di “Poesie Metropolitane” e invia le tue poesie a [email protected]

 

Buona lettura con una poesia di Carmine Orofino

 

Carmine Orofino

Nasce a Castellammare di Stabia nell’aprile del 1988, trascorre la sua adolescenza in provincia frequentando associazioni culturali ed organizzando eventi, coltivando la passione per la musica e la poesia. All’età di venticinque anni si trasferisce a Napoli dove conosce e frequenta personaggi “romantici” insieme ai quali organizza dapprima delle jam session al Museum in largo Corpo di Napoli e successivamente un laboratorio di musica e poesia all’associazione culturale “A’mbasciata” sita in Palazzo Venezia a via Benedetto Croce dove prende vita il progetto di poesie in vernacolo e musica “Napoli Romantica” tuttora in fase di sviluppo. Per altri componimenti potete seguire il canale instagram.

Ammore malato

Ammore malato,

ammore dannato,

ammore maleditto,

ammore pazzo.

 

Ammore ca taglia,

ca allucca, ca chiagne,

ammore ca blocca,

ca scumpare, ca torna.

 

Ammore ca nun se scorda,

ammore c’affonna, te piglia

e te sbatte nfaccia ‘o muro,

ammore nt’o sanghe,

ammore nt’o scuro.

 

Ammore scagnato,

ammore sbagliato,

ammore nt’a carne,

ammore nt’a l’ossa…

 

 

Un articolo di Poesie Metropolitane pubblicato il 4 Aprile 2021 e modificato l'ultima volta il 2 Aprile 2021

Articoli correlati

Poesie Metropolitane | 30 Maggio 2021

‘A Puisia della domenica: ‘A dignità, di Assunta Sperino

Poesie Metropolitane | 23 Maggio 2021

‘A Puisia napoletana della domenica: Te cunuscevo già di Carmine Orofino

Poesie Metropolitane | 16 Maggio 2021

‘A Puisia della domenica: “Ma che tt’aspiétte?” di Rosa Mancini