fbpx
lunedì 25 maggio 2020
Logo Identità Insorgenti

A SCAMPIA

Nasce il teatro invisibile della Scugnizzeria. Un altro sogno di Maddalena Stornaiuolo che si realizza

Periferie, Teatro | 24 Ottobre 2018

Maddalena Stornaiuolo ha appena 30 anni, ed è una giovane attrice dell’Area Nord di Napoli.

È nata nelle Vele di Scampia ma, come per tanti cresciuti in quella zona difficile e degradata della città, quelle Vele  non sono state un limite ma uno stimolo. A volare alto, a credere nella possibilità di riscatto del suo territorio, a generare energie positive. E da lì, dai quei palazzoni brutti di cemento armato, ormai simbolo del male anche grazie a qualche fiction sempre più surreale, è partito il suo sogno nel mondo del teatro.

Sogno e talento che da qualche tempo, sebbene ancora giovanissima, ha deciso di mettere a disposizione nel suo quartiere, dove è diventata un esempio proprio per questa sua voglia di fare sempre meglio, di non arrendersi, come è nel dna delle donne di Scampia.

Laureatasi in Psicologia, Maddalena vince una borsa di studio col progetto Punta Corsara e studia coi più grandi maestri del teatro italiano, fa tournee, si diploma alla scuola di recitazione diretta da Carlo Cerciello. Gira, perché il teatro ti fa diventare nomade. E anche perché fa tv (ultimamente nei Bastardi di Pizzofalcone).

Ma Scampia ce l’ha nel cuore e nel dna e così ad appena 20 anni fonda la sua compagnia teatrale,Vodisca Teatro.

In pochissimo tempo diventa, dunque, anche un’imprenditrice teatrale. Produce spettacoli, gira in lungo e in largo la penisola raccontando storie come quella della partigiana Maddalena Cerasuolo, con lo spettacolo Lenuccia, che arriva a oltre 70 repliche in tutta l’Italia.

Ma il lavoro nel quartiere continua, tant’è che le fa ottenere anche il Premio Pavoncella per l’imprenditoria femminile. E continua anche grazie alla casa editrice che condivide col marito, Rosario Esposito La Rossa. E’ nata così l’anno scorso La Scugnizzeria, la prima libreria-teatro del quartiere.  E qui, nei 140 metri della Scugnizzeria, finalmente Maddalena realizza anche il sogno di dirigere una scuola di recitazione per i ragazzini, con rette basse e con tante opportunità. Non solo teatro, ma anche radio, teatro delle guarattelle, teatro delle ombre, kamishibai e tanto altro.

Ma soprattutto ha portato il teatro a Scampia, invitando lì, nella sua Scugnizzeria, attori, registi e addetti ai lavori, nella sua Scugnizzeria. E quest’anno porterà gli attori tv della Rai (e dei “Bastardi”) a confrontarsi coi bambini del quartiere, promuovendo al tempo stesso alla Scugnizzeria numerosi cast per film e agevolando come sempre i ragazzini che potranno gratuitamente vedere spettacoli teatrali.

Ma i sogni di Maddalena non finiscono qui. Adesso lavora perché vorrebbe un vero e proprio teatro nel quartiere, dove proporre spettacoli per grandi e piccini. Ci prova, in piccolo, alla Scugnizeria, dove sta per fondare il Teatro Invisibile, una piccola sala da 25 posti smontabile, dove i bimbi potranno assistere a rappresentazioni di ogni genere.

A Maddalena, attrice, imprenditrice, insegnante, mamma, esempio per le donne di Napoli e di Scampia, non possono che andare elogi e incoraggiamenti. Che ogni suo sogno si realizzi: perché ogni suo sogno è legato a un territorio difficile e amato, che nel suo cuore e nelle sue azioni, non ha abbandonato mai.

 

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 24 Ottobre 2018 e modificato l'ultima volta il 25 Ottobre 2018

Articoli correlati

Periferie | 2 Marzo 2020

VELE DI SCAMPIA

“The fall of Gomorrah” secondo la stampa internazionale

Periferie | 20 Febbraio 2020

L’ABBATTIMENTO

Inizia a cadere la Vela verde: Scampia tra propaganda e speranze

Periferie | 2 Dicembre 2019

SECONDIGLIANO

Tra beni confiscati alla camorra nasce un campetto di calcio grazie ai ragazzi di Larsec

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi