domenica 26 maggio 2019
Logo Identità Insorgenti

AL CENTRO STORICO DI NAPOLI

Visite oncologiche gratuite per indigenti

Attualità | 1 Marzo 2019

Lunedì 4 marzo, nella Chiesa di San Tommaso a Capuana in via Tribunali 216, alla presenza di S.S. Mons. Lucio Lemmo, apre a Napoli il primo ambulatorio oncologico gratuito per persone in difficoltà economiche. Voluto fortemente dall’Istituto Pascale e dal Pio Monte della Misericordia, inizialmente sarà aperto tre giorni a settimana dalle 14:30 alle 17, e le visite riguarderanno patologie otorine, senologiche, ginecologiche e urologiche. L’apertura al pubblico avviene pochi mesi dopo l’accordo siglato dal direttore generale del Pascale, Attilio Bianchi, e dal Soprintendente del Pio Monte, Alessandro Pasca di Magliano.

Il primo ambulatorio oncologico per indigenti finanziato dal Pio Monte della Misericordia

Il progetto è finanziato totalmente dal Pio Monte della Misericordia, fondato nel 1602 da sette nobili napoletani che decisero di devolvere parte dei propri averi ed il proprio impegno alle opere di carità, oggi forse l’istituto è più conosciuto come pinacoteca e per essere il custode di un celebre dipinto di Caravaggio che celebra le Sette Opere di misericordia corporali in onore dello scopo per cui il Pio Monte era stato fondato. Tradizione vuole che i sette Governatori si riuniscano ogni venerdì per l’amministrazione ordinaria e straordinaria. I Governatori e il Soprintendente vengono eletti dall’Assemblea degli Associati e sono in carica per tre anni rinnovabili per altri tre anni. L’art. 1 dello Statuto recita: “ l’Associazione denominata Pio Monte della Misericordia”, fondata nel 1601…, ha per scopo l’esercizio, diretto o indiretto, delle tradizionali Opere di Misericordia, che costituiscono l’inalienabile patrimonio morale dell’Istituzione, e di ogni altra opera di umana solidarietà, anche di assistenza socio – sanitaria, compatibilmente alle esigenze dei tempi, ai bisogni della popolazione napoletana ed alle disponibilità dell’Istituzione, escluso ogni fine di lucro”.

Da 400 anni al fianco di chi ha difficoltà economiche

“Sono 400 anni che il Pio Monte della Misericordia compie opere di assistenza e di beneficenza – dice il Soprintendente Alessandro Pasca di Magliano – e con questo accordo siglato con l’Istituto dei Tumori Pascale di Napoli, si compie un passo importante nel campo dell’assistenza medica più avanzata in favore della popolazione che più difficilmente può accedere ai servizi sanitari. Un ringraziamento particolare va al Direttore Generale Attilio Bianchi, ed alla intera direzione del Pascale che, dimostrando grande sensibilità, hanno reso possibile, in tempi incredibilmente rapidi, questo bellissimo progetto per la città”.

Susy Martire

Un articolo di Susy Martire pubblicato il 1 Marzo 2019 e modificato l'ultima volta il 1 Marzo 2019

Articoli correlati

Attualità | 25 Maggio 2019

IL CASO

Pistole puntate in aria, momenti di terrore in piazza Dante

Attualità | 25 Maggio 2019

LA REPLICA

I tangheri di Milonga per Caso: “Multa ingiusta. Torneremo a ballare in Galleria”

Attualità | 25 Maggio 2019

GENI PUGLIESI

“Verdi Malsani”, “Dal mare vinsi”. Intervista con FF3300, i grafici degli anagrammi anti-Salvini

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi