fbpx
domenica 31 maggio 2020
Logo Identità Insorgenti

AL PALAPARTENOPE

Il 19 marzo concerto gratuito per Pino Daniele: Je Sto Vicino a te

Eventi, Identità, Musica, NapoliCapitale, Speciale Pino Daniele | 9 Marzo 2016

pino daniele locandina 2016

Un concerto gratuito, promosso dal Comune di Napoli, e organizzato da Nello Daniele, il fratello di Pino, che ha chiamato a raccolta artisti a lui vicini, giovani o ex tali, gli amici di sempre. Sul palco tutti presteranno la propria arte a titolo gratuito: per i napoletani. In memoria di Pino Daniele, che il 19 marzo avrebbe compiuto 61 anni.

Nello, con Enzo Avitabile anche quest’anno grande anima della serata (che inizia alle 21 anche quest’anno al Palapartenope, generosamente aperto alla città) sarà in ottima compagnia anche stavolta: Joe Amoruso, Joe Barbieri, M’Barka Ben Taleb, Giovanni Caccamo con Deborah Iurato, Mel Collins, Maurizio De Giovanni, Tony Esposito, Dj Roberto Funaro, Foja, Jovine, Mandolino Liberato, Claudia Megrè, Ciccio Merolla, Neri per Caso, Monica Sarnelli, Speaker Cenzou con il Nucleo, Valentina Stella, Rino Zurzolo e i musicisti sul palco Franco Aiello, Carlo Avitabile, Paolo Bianconcino, Gianluigi Di Fenza, Lino Patriota, Vittorio Remino, Claudio Romano.

Gli inviti saranno distribuiti da venerdì 11 marzo 2011 a partire dalle ore 11 sul sito www.comune.napoli.it per un massimo di due biglietti a utente. Lo scorso anno andarono esauriti in pochi minuti.

L’evento, curato per la stampa dalla Lovepress di Francesca Scognamiglio Petino, è stato presentato dalla stessa giornalista, con Nello Daniele, il sindaco De Magistris e l’assessore alla cultura Nino Daniele.

Tutti hanno ricordato quanto Napoli risponda sempre massicciamente agli eventi dedicati a Pino che nell’ultimo anno sono stati tantissimi. “L’anno scorso – racconta Nello – l’assenza di Pino era fresca. Ci autoconvocammo con un gruppo di amici musicisti e con la fondamentale collaborazione del sindaco, che sin dal drammatico giorno della scomparsa di Pino ha dimostrato anche con l’ufficialità quanto la città amasse il Nero a metà”.

Fu un’emozione forte là in quel Palapartenope, dove quest’anno l’evento si ripete, come ricorda il sindaco: “Lì dove Pino negli ultimi anni ha tenuto il concertone insieme ai suoi amici storici, dove dimostrò ancora una volta quanto fosse legato alla sua città, Napoli”, ricorda De Magistris, invitando la città a rispondere anche stavolta all’iniziativa gratuita del comune.

“Io spero – aggiunge Nello Daniele – che questo appuntamento divenga fisso in nome del fratello, amico, maestro, cantore, poeta, uomo in blues assente. Sarà una festa con tanti musicisti che sono stati al suo fianco ma anche di tanti artisti che l’hanno conosciuto anche solo dai dischi. Generazioni diverse, con spazio ai giovani talenti, ai rapper ed al “nu” neapolitan power, proprio come sarebbe piaciuto a mio fratello. Il 19 Napoli offrirà ancora un canto d’amore. Napule è Pino Daniele. Napule sa dire a Pino Daniele: Je sto vicino a te”.

 Lucilla Parlato

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 9 Marzo 2016 e modificato l'ultima volta il 9 Marzo 2016

Articoli correlati

Eventi | 21 Febbraio 2020

A SCAMPIA

Il Carnevale del GRIDAS: la più grande festa a tema di Napoli

Eventi | 8 Febbraio 2020

CATANIA

S.Agata 2020, il racconto e la gallery dell’edizione più bella degli ultimi anni

Eventi | 21 Gennaio 2020

L’ANTICIPAZIONE

Davide Toffolo magister di Comicon 2020. A Napoli dal 30 aprile al 3 maggio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi