giovedì 12 dicembre 2019
Logo Identità Insorgenti

Al via “Napoli parla un’altra lingua”, oltre 45 artisti per il concerto del 1 maggio a Piazza Dante

Eventi | 1 Maggio 2019

In occasione del 1 maggio, anche Napoli si concede il suo “storico” concertone, da diversi anni collocato nella nota Piazza Dante.

A partire dalle ore 14 e fino a tarda serata, oltre 45 tra artisti e band musicali calcheranno il palco all’insegna dello slogan, coniato per questa edizione, “Napoli parla un’altra lingua”.

Una lingua che sia argine al razzismo, alla violenza di genere, alla precarietà, alla solitudine. Dal Sud e da tutti i Sud del mondo si alza una voce che parla di solidarietà, pace e cooperazione.

Nel segno di Anna Trieste e Decibel Bellini, i quali coordineranno i vari momenti della kermesse, si esibiranno: Modena City Ramblers – 99 Posse – Maldestro –Jovine – Tommaso Primo – Maria Nazionale – ENSI –GINO FASTIDIO – Andrea D’Alessio – Gnut e Alessio Sollo – Bl4ir – KALIS e Nicola Siciliano – SAMURAI JAY – Tartaglia Aneuro – ZULU 99 Posse Official e Donix – Emiliana Cantone – Ciccio Merolla – SUD58 –Fede ‘n’ Marlen – Peppe Soks – PakyG – BISCA – Rione Junno – Frank Carpenieri e Antonio de Carmine (Principe) – ‘E Zezi – Capone & BungtBangt– Il Nucleo – Cabiria – The Cyborgs – Suonno D’Ajere– Alessio Arena – Ventinove e Trenta – Manco – Jay Lillo – Cultural Boo Team – Oyoshe e Dope One – ‘O Rom – Romito – Aldolà Chivalà – Joe Petrosino –Folkabbestia – La ZERO – Mujeres Creando –Lorenzo Girotti – Kafka Sui Pattini – Cyrus o’ neil – Scapestro – Armouann – Federa e cuscini – Graman – Megaride.

Un articolo di Antonio Barnabà pubblicato il 1 Maggio 2019 e modificato l'ultima volta il 1 Maggio 2019

Articoli correlati

Eventi | 9 Dicembre 2019

NEL FOYER DEL BELLINI

Si presenta il calendario 2020 di Spiff, con una mostra mese per mese su “Napoli da riscoprire”

Attualità | 6 Dicembre 2019

LA POLEMICA

Il disastro del nuovo piano traffico a Napoli: guide turistiche sul piede di guerra

Eventi | 22 Novembre 2019

L’EVENTO

In giro nelle case partenopee degli architetti: è Arkeda Open House

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi