fbpx
venerdì 28 febbraio 2020
Logo Identità Insorgenti

Alessandro Siani esordisce da produttore: il nuovo film tutto made in Naples

News | 2 Ottobre 2015

imagesNAPOLI, 2 OTTOBRE – L’attore e regista napoletano Alessandro Siani è a lavoro per un nuovo progetto cinematografico che ha come soggetto la sua città, Napoli. Nelle vesti di produttore e in collaborazione con Cattleya lab, Siani investe nella Campania e nei suoi artisti: “Troppo napoletano” sarà interamente girato in città con una troupe di 80 persone tutte made in Naples, e artisti come Serena Autieri, Gigi e Ross, Nunzia Schiano e tanti altri, oltre a un cameo del rapper Clementino.

Le vicende del film narrano l’innamoramento di un bambino (interpretato da Gennaro Guazzo, presente nel film “Si accettano miracoli”) del rione Sanità per una coetanea dell’altolocato quartiere Posillipo, una storia che si propone di mostrare allo spettatore tutte le sfaccettature di una città complessa e contorta, un ‘mondo’ che Alessandro Siani riassume in una frase emblematica: “Si parla sempre del desiderio che hanno i nostri concittadini di vedere mostrata un’altra Napoli. Ma non esiste un’altra Napoli, la verità è che la nostra città è unica: siamo noi napoletani a essere diversi.”

Il film si addentrerà nei vicoli tortuosi dell’animo napoletano evitando i soliti cliché e i classici luoghi comuni, elemento a cui l’attore partenopeo sembra tenere particolarmente, tanto che durante la presentazione delle riprese ricorda i tanti primati raggiunti da Napoli un secolo e mezzo fa, e rivela la posizione defilata della città nelle statistiche ufficiali sui crimini e reati commessi in Italia e nel mondo.

Le riprese sono iniziate da poche settimane ma sul film sembra aleggiare già un interesse condiviso e, ci auguriamo, preludio del successo.

Diventa fan del Vaporetto per tutte le news sulla tua città, clicca qui e seguici sulla nostra pagina!

Un articolo di Antonio Corradini pubblicato il 2 Ottobre 2015 e modificato l'ultima volta il 2 Ottobre 2015

Articoli correlati

Cinema | 27 Febbraio 2020

DOCUMENTARI

La Rossellini con Corsicato a Pompei, sul set di sua madre Ingrid Bergman

Turismo | 28 Gennaio 2020

TRASPORTI

La Ztl a pagamento: un problema non solo per i bus turistici

Cultura | 23 Gennaio 2020

MOSTRE

“Il coraggio di essere Frida” al Museo Civico Filangieri

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi