lunedì 14 giugno 2021
Logo Identità Insorgenti

Anche Bari rinuncia alle tradizionali celebrazioni di San Nicola

Identità | 5 Maggio 2021

Mercoledì 28 aprile, con l’esposizione in Basilica della Statua del Santo Patrono, si è dato inizio alle celebrazioni del 934° Anniversario della Traslazione delle Reliquie di San Nicola da Mira a Bari.

Nel rispetto delle normative anti Covid19, come già lo scorso anno, nei giorni 7-9 maggio sono state soppresse tutte le tradizionali celebrazioni e manifestazione esterne.

Gli ingressi in Basilica per le celebrazioni religiose saranno rigorosamente contingentati (massino 130 fedeli per ogni celebrazione).

Da oggi il triduo di preparazione in diretta su TeleNorba

Il “Triduo di Preparazione” (da oggi al 7 maggio ore 18.00), la “Messa dell’alba” e quella pomeridiana in “memoria dei 62 Marinai della Traslazione” (8 maggio: ore 5,30 e ore 18.00), e il Pontificale con “Prelievo della Santa Manna”(9 maggio: ore 18.00) verranno trasmessi in diretta Tv su TeleNorba e su Telenorba TG24 (canale 510 Sky). Sarà rilasciato un segnale alle reti televisive che ne faranno richiesta.

Il 7 maggio, tradizionale giornata del Corteo Storico, in piazza San Nicola avrà luogo uno spettacolo televisivo di teatro, musica, danza, chiuso al pubblico.

Il programma di San Nicola 2021

 

Anche il traffico sarà limitato: ordinanza di De Caro

 

Per evitare assembramenti e rischi di contagi, l’amministrazione comunale, con ordinanza del sindaco De Caro, ha previsto una serie di limitazioni al traffico veicolare e pedonale prevalentemente nelle aree limitrofe alla Basilica di San Nicola e nel tratto di lungomare che costeggia la città vecchia. In particolare, da domani al 9 maggio, sarà in vigore il divieto di transito dalle 8 alle 22 ad auto e pedoni, tranne i residenti, i fedeli che devono partecipare alle celebrazioni liturgiche e i mezzi autorizzati (soccorso e forza pubblica) e, per l’8 maggio, a partire dalle 4. Inoltre, da oggi e fino alla sera del 7 maggio, piazza San Nicola sarà interessata dalle attività di preparazione e di svolgimento dell’evento «Nicolaus: e venne dal mare», che sostituirà il tradizionale corteo di San Nicola, annullato a causa della pandemia per il secondo anno consecutivo, il cui personale potrà accedere alle zone inibite al transito con appositi pass.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 5 Maggio 2021 e modificato l'ultima volta il 5 Maggio 2021

Articoli correlati

Identità | 7 Maggio 2021

Troisi Poeta Massimo: la grande mostra a Castel dell’Ovo

Identità | 2 Maggio 2021

Finalmente il miracolo di maggio: San Gennaro “squaglia” dopo due volte a vuoto

Identità | 28 Aprile 2021

San Gennaro, sabato niente processione per il secondo anno. La prima volta di Battaglia