martedì 21 gennaio 2020
Logo Identità Insorgenti

ANNIVERSARI

132 anni fa nasceva Viviani: on line tutti i suoi testi teatrali

Teatro | 10 Gennaio 2020

Cade oggi il 132esimo anniversario della nascita (a Castellamare di Stabia) dell’ultimo scugnizzo, il più vero: Raffaele Viviani.

Una grande anima meridionale, un grande diffusore della lingua vera di Napoli e della sua provincia. Giovinezza assai travagliata, Viviani per affermare la sua personalità artistica lavorò fino alla prima guerra mondiale  nei caffè-concerto e nei varietà come macchiettista e dicitore di canzoni, creando una serie di personaggi ripresi dalla vita popolare napoletana.

Poi nel 1918 rappresentò un suo atto unico, ‘O vico, con esito assai felice, e da allora costituì una sua compagnia napoletana di cui era prim’attrice la sorella Luisella. Per questa compagnia scrisse tutto un particolare repertorio, di cui si ricordano varie opere di forte e autentica drammaticità, che ad oggi le principali compagnie teatrali dell’intero stivale continuano a portare in scena: ZingariPiscatureCirco SguegliaFatto ‘e cronacaMorte di CarnevaleGuappo ‘e cartonePadroni di barche, ecc.

Scrisse un’autobiografia, Dalla vita alla scena (1928), e Tavolozza (1929), raccolta di liriche e poemetti. E poi tanti tanti testi, tra teatro e semplici poesie. Testi da qualche giorno disponibili tutti on line.

Tutte le opere di Viviani digitalizzate grazie al Campus di Fisciano

Con una conferenza al Teatro di Ateneo “Filippo Alison” del Campus di Fisciano nei giorni scorsi è stata intatti presentata la digitalizzazione e la pubblicazione in rete dell’opera omnia di Viviani, che si trova su questo link.

La digitalizzazione è stata realizzata presso i laboratori “A.L.P.H.A.N.V.S.” e “Filosofia dei linguaggi e dell’immagine” dell’Università degli Studi di Salerno e rientra nel progetto Cantieri Viviani, finanziato dalla Regione Campania e organizzato dalla Fondazione Campania dei Festival.

Il lavoro comprende i sei volumi dell’opera “Teatro di Viviani” edito da Guida editori (R. Viviani, Teatro, a cura di Guido Davico Bonino, Antonia Lezza, Pasquale Scialò, Napoli, Guida editori, 1987-1991, 5 voll; vol. VI a cura di Antonia Lezza e Pasquale Scialò, Introduzione di Goffredo Fofi, Napoli, Guida editori, 1994), e l’importanza della consultazione pubblica risiede anche nella non reperibilità dell’opera.

L’attività di post-produzione è stata limitata al minimo, per mantenere il più possibile la fedeltà all’originale dopo la lavorazione con lo scanner del Laboratorio di Scienze del Medioevo Nicola Cilento, afferente al Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale di UniSA.

Ora l’Opera gode dell’accesso aperto su EleA, l’archivio open access dell’Università degli Studi di Salerno che ospita riviste scientifiche ad accesso aperto, working papers, collezioni di libri e documenti di interesse storico. Da oggi è quindi possibile collegarsi al sito www.elea.unisa.it o entrare direttamente da questo link, per consultare e scaricare i PDF dell’intera e unica edizione critica delle opere teatrali e della musica di uno dei più significativi autori del Novecento.

Un bel regalo per tutti, insomma. Difficile immaginare, infine, che Napoli lo celebrerà in qualche modo: o almeno esisteva il progetto dell’ex assessore alla cultura Nino Daniele di dedicare Maggio Monumenti 2020 (quest’anno cadono anche i 70 anni dalla morte di Viviani) al grande drammaturgo. Ma dubitiamo fortemente  che sarà portato a buon fine (comunque, nel caso ci leggesse chi di dovere ci permettiamo di suggerire di dedicarlo a Viviani e a Mastriani!).

Lucilla Parlato

Un articolo di Lucilla Parlato pubblicato il 10 Gennaio 2020 e modificato l'ultima volta il 10 Gennaio 2020

Articoli correlati

Teatro | 19 Gennaio 2020

Al San Carlo la Tosca diretta da Eduardo de Angelis

Teatro | 29 Dicembre 2019

LO SPETTACOLO

Al Politeama un inizio anno con ‘Na Santarella

Teatro | 13 Novembre 2019

APERTURA STAGIONE

Oscar Wilde visto da Roberto Azzurro inaugura il Ridotto del Mercadante

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi