lunedì 16 dicembre 2019
Logo Identità Insorgenti

ANNIVERSARI

Paul McCartney a Napoli per i 50 anni dei Beatles: concerto al Plebiscito

Musica | 19 Novembre 2019

L’ultima volta in Italia è stata nel 2013 all’Arena di Verona. Stavolta Paul McCartney, 77 anni, torna a esibirsi in Italia.
Il Macca, come lo chiamano affettuosamente i fan, autore di alcuni tra i brani più iconici dei Beatles si esibirà a giugno per due sole date a Piazza del Plebiscito a Napoli (10 giugno) e alle Mura Storiche di Lucca (13 giugno) nell’ambito del “Freshen Up” Tour, a 50 anni esatti dallo scioglimento dei Beatles, avvenuto il 10 aprile del 1970.

L’ultima volta a Napoli fu il 5 giugno 1991 al Palapartenope: al suo fianco c’era ancora la moglie Linda.  Di quella storica data Carmine Aymone e Michelangelo Iossa tirarono fuori un libro raccontando l’unicità del concerto, inserito nel mini-tour di sei date “a sorpresa” tenuto dall’ex-Beatle all’indomani dell’uscita di “Unplugged – The Official Bootleg” che lanciò la serie degli ‘Unplugged’ prodotti dall’allora nascente emittente MTV. Da un lato, il repertorio di uno dei più grandi compositori di ogni epoca e, dall’altro, l’incanto di una Napoli “catturata” nei primi anni Novanta: un incontro entrato nella piccola grande leggenda dei live italiani, un ricordo destinato a restare nella memoria delle poche migliaia di fortunatissimi spettatori.

Il concerto di Napoli del 2019, invece, avrà una capienza tra le 22mila e le 25mila persone: la cifra è in corso di definizione. Tre le fasce di prezzo: posti in piedi da 78 euro, posti in piedi pit a 130 euro e tribuna numerata a 220 euro.

A Lucca la capienza sarà di 40mila persone. Posto in piedi da 86 euro, posto in piedi pit da 130 euro e tribuna laterale numerata da 220 euro. Venerdì 22 novembre alle ore 10 partirà la pre sale online in esclusiva per gli ascolatori di Virgin Radio. Da Lunedì 25 novembre alle 10 via alle prevendite sui portali di TicketOne e D’Alessandro e Galli.

I 50 anni dei Beatles

Una carriera tutto sommato breve, quella dei Fab Four, che va dal 1962 al 1970, ma incredibilmente intensa, che ha prodotto dodici album, ognuno dei quali è entrato a pieno diritto nella storia del rock. Quest’anno si celebra dunque l’anniversario del mito e lo si celebra a Napoli.

McCartney, undicesimo nella lista di “Rolling Stone” dei cento migliori cantanti al mondo e terzo in quella dei migliori bassisti, per usare le parole di un altro grande nato sotto l’egida dei Beatles, James Taylor, “è come un pittore impressionista. Se si considerano i pezzi uno alla volta, la musica potrebbe sembrare semplice, ma l’opera complessiva è davvero sofisticata. E’ un cantante davvero preciso e controllato”.

Tra i Fab Four, McCartney è sempre stato l’ambasciatore e il divulgatore più attento e attivo dell’eredità artistica dei Beatles, si pensi al monumentale progetto Anthology, alla compilation One e alle rimasterizzazioni di tutti gli album della band nel 2009.

«Non posso credere che siano passati sette anni dal nostro ultimo concerto in Italia. Ci siamo divertiti tantissimo in quell’ultimo viaggio quindi siamo certi che queste saranno due serate memorabili per noi e non vediamo l’ora di tornare. Un ulteriore bonus per me è il fatto che questa sarà la mia prima volta di sempre a Lucca. Tieniti pronta a scatenarti, Italia!», commenta l’ex Beatles, 77 anni, impegnato nel «Freshen up tour» che ha attraversato già dodici nazioni. Con lui ci sarà quella che è la sua band da piu di 15 anni: Paul «Wix» Wickens (tastiera), Bryan Ray (basso e chitarra), Rusty Anderson (chitarra) e Abe Laboriel Jr (batteria).

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 19 Novembre 2019 e modificato l'ultima volta il 19 Novembre 2019

Articoli correlati

Musica | 7 Dicembre 2019

CANZONE NAPOLETANA

Lo spot di Napulitanata e Zurzolo Teatro a supporto della musica partenopea

Libri | 7 Dicembre 2019

L’INCONTRO

A Scampia con Daniele Sanzone. Nel nome di Pino Daniele

Musica | 28 Novembre 2019

L’ EVENTO

Dopo McCartney arriva Roger Waters a Napoli (ma nel 2021)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi