fbpx
martedì 4 agosto 2020
Logo Identità Insorgenti

Anno nuovo, aumento nuovo: la tangenziale di Napoli e l’euro

News | 30 Dicembre 2015

tangenziale-napoliChe poi, in effetti, un po’ ce lo aspettavamo anche. Con l’avvento del nuovo anno è sovente infatti l’aumento della tangenziale di Napoli, quasi come se fosse un legame imprescindibile, indissolubile. E poi, parlando francamente, dall’ultimo aumento, che aveva portato il pedaggio a 95 centesimi, il passaggio all’euro era quasi automatico. Se volessimo fare un sondaggio, quei 5 benedetti centesimi di resto erogati dalla macchinetta non se li riprendeva quasi nessuno. A patto che non sei pigro, in quel caso ti servono per l’ascensore.

Succede quindi che il lento (ma mica tanto) e progressivo aumento raggiunge la fatidica cifra tonda tanto agognata. 1 euro. Unità di misura precisa e puntuale, detratta dalle tasche di ogni cittadino per un servizio che ovunque sarebbe gratuito. La storia del come mai la tangenziale di Napoli si paga la conosciamo tutti, o quasi – in ogni caso noi suggeriamo un veloce refresh all’articolo che qui cito -. La domanda, quella che ci facciamo tutti e che a qualcuno può sembrare semplice sinonimo (badate bene che non è così), è PERCHE’?!

Intanto, nel dubbio sempre più sconcertante, l’anno nuovo si affaccia con la prospettiva di problemi sì più seri. In fondo un euro è l’equivalente di una goccia in un mare. Uno sportello che si apre, il clangore della moneta che scende giù, travolta da un vortice di metalli che si incontrano appassionatamente, la sbarra che si alza dando il via libera, una voce che ti saluta, educatamente. Perché in fondo, in ogni cosa, è importante che ci sia educazione.

Anche se, inutile negarlo, chi di noi non ha mai almeno una volta nella vita esclamato aggettivi non proprio edificanti nei confronti di quella voce digitale, mentre ci si allontana frettolosamente, quasi come se ci potesse raggiungere. In fondo, diciamocelo, è educazione anche questa. Ma soprattutto meritata soddisfazione.

Un articolo di Gianluca Corradini pubblicato il 30 Dicembre 2015 e modificato l'ultima volta il 30 Dicembre 2015

Articoli correlati

Italia | 12 Marzo 2020

CORONAVIRUS

Libri, film, giga gratuiti: i regali delle aziende digitali per questi giorni di quarantena

L'oro di Napoli | 16 Dicembre 2019

L’ORO DI NAPOLI

16 dicembre 1631: San Gennaro ferma la lava

Infrastrutture e trasporti | 29 Ottobre 2019

LA VERGOGNA

Tangenziale di Napoli fattura 71 milioni ma chiede cassa integrazione per 184 lavoratori

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi