fbpx
venerdì 28 febbraio 2020
Logo Identità Insorgenti

Area marina della Gaiola: sbloccati i fondi per la bonifica

News | 25 Agosto 2016

getlstd-property-photoL’area marina protetta del parco sommerso della Gaiola, dal borgo di Marechiaro fino alla suggestiva baia Trentaremi, è un incontro meraviglioso e naturale di costoni rocciosi, tufo giallo napoletano, un mare blu limpido e dei paesaggi mozzafiato. Per questo incredibile scorcio del golfo di Napoli sono stati finalmente sbloccati i fondi di 180mila euro per la bonifica preliminare del parco e della baia, dove per troppo tempo è presente amianto e materiale di scarto dannoso.

La bonifica è solo un inizio, la zona è attualmente interdetta ai bagnanti ed i lavori dovrebbero partire già quest’autunno. “È un risultato importante, siamo a una prima svolta. Poi si dovrà affrontare il problema dei rifiuti sommersi e della colata che va tombata” spiega il presidente dell’area protetta Maurizio Simeone.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 25 Agosto 2016 e modificato l'ultima volta il 25 Agosto 2016

Articoli correlati

L'oro di Napoli | 16 Dicembre 2019

L’ORO DI NAPOLI

16 dicembre 1631: San Gennaro ferma la lava

News | 30 Settembre 2019

LA POLEMICA

A Torino foto dei suoi studi in mostra. Il comitato no Lombroso: “Scatti razzisti”

Attualità | 10 Luglio 2019

ILVA TARANTO

Nulla di fatto al vertice Mise, intanto la Procura spegne l’altoforno 2

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi