lunedì 19 agosto 2019
Logo Identità Insorgenti

Autonomia Differenziata | La Campania prepara il suo dossier: maggiori competenze da strappare allo Stato

News | 3 Gennaio 2019

Ormai siamo agli sgoccioli, entro il 15 febbraio il premier Conte dovrebbe siglare l’accordo con Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna per ratificare la tanto discussa autonomia differenziata, un provvedimento destinato far parlare di sé ancora a lungo, e che garantirà maggiori competenze e maggiore liquidità alle regioni interessate.  E mentre lo scorso anno Lombardia e Veneto spesero la bellezza di 50 milioni di euro per un referendum inutile (a differenza dell’Emilia Romagna, che ha semplicemente applicato il terzo comma dell’articolo 116 della Costituzione che prevede ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia) le altre Regioni italiane non stanno di certo a guardare: oltre alle richieste ufficiali di Toscana, Marche, Piemonte, Liguria ed Umbria, sul tavolo di Erika Stefani, ministra agli Affari Regionali, sarebbero arrivati anche i dossier di Campania e Lazio.

Più che un’autonomia differenziata si va verso un regionalismo differenziato. Le competenze che la Campania intende tenere per sé e gestirle riguardano la sanità, i beni culturali e paesaggistici e la tutela dell’ambiente. Un po’ poche rispetto alle 23 competenze reclamate rispettivamente dal Veneto e dalla Lombardia e alle 15 dell’Emilia Romagna.  Competenze e (soprattutto) risorse da gestire completamente diverse tra le tre Regioni del Nord e la Campania, ma è pur sempre un inizio…

Un articolo di Antonio Corradini pubblicato il 3 Gennaio 2019 e modificato l'ultima volta il 3 Gennaio 2019

Articoli correlati

Senza categoria | 2 Agosto 2019

RAPPORTO SVIMEZ

Dramma emigrazione al Sud: quasi un milione di giovani partiti in 15 anni

Cultura | 29 Luglio 2019

ARGENTO DI NAPOLI

La Neapolis greca batteva conio quando a Roma si usavano pezzi di rame

NapoliCapitale | 17 Luglio 2019

PATTO PER NAPOLI

22 interventi per il Centro Storico. Si va dagli Incurabili a Palazzo Penne

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi