lunedì 18 novembre 2019
Logo Identità Insorgenti

BACOLI

Kyme, solidarietà e cultura alla Casina Vanvitelliana

Eventi | 5 Settembre 2019

Si svolgerà venerdì, presso la Casina Vanvitelliana, l’evento di cultura e solidarietà “Kyme”, nato dalla collaborazione del Comune di Bacoli con il Consolato del Benin a Napoli. Scopo della manifestazione è la condivisione, con la città, di quanto viene messo in campo ogni giorno per sostenere le popolazioni extra continente, in un’ottica di scambio e confronto di buone pratiche.

Focus centrale del meeting sarà la presentazione del docufilm “Kyme – Tesori nascosti di un’antica città” dedicato alla fondazione di Cuma, avvenuta nell’VIII secolo a.C. Il cortometraggio è stato realizzato e curato da Ciro Amoroso, Nicola D’Orso, Giovanni Frisone e il maestro Placido Frisone. La collaborazione tra i quattro ha già portato, negli scorsi anni, alla creazione di diverse opere video dedicati alla storia e alla cultura delle diverse frazioni di Bacoli.

“Kyme – Tesori nascosti di un’antica città” mostrerà le bellezze della colonia greca e come, ad oggi, essa possa aiutare nella creazione di una comunità consapevole delle sue radici più remote. A moderare l’iniziativa, il dr. Franco Napolitano. Nel corso della manifestazione, che avrà inizio alle 19, la Casina Vanvitelliana sarà allestita di opere artistiche realizzate del maestro Franco De Biase. L’evento terminerà, infine, con l’esibizione di opere liriche del soprano Maria Movchan.

La collaborazione con il console del Bénin

Ospite d’onore della serata sarà il Prefetto dell’Atacora – repubblica del Bénin, S.E. Lydie Martine Déré Chabinah, in occasione della visita istituzionale a Napoli.

“Con il Console Gambardella c’è una profonda stima ed amicizia che va al di là delle vesti istituzionali. È un nostro compaesano, una vera eccellenza di Bacoli. Siamo orgogliosi di lui, del ruolo che ricopre e del suo operato svolto fin qui. Non vediamo l’ora di poter intraprendere con tutto il Consolato del Benin un percorso di efficace collaborazione inter istituzionale. Siamo lieti di ospitare Sua Eccellenza il Prefetto dell’Atacora: le mostreremo le ricchezze storiche di Bacoli e le mostreremo la generosità di un popolo accogliente e mai ostile. Saremo onorati di poter avviare progetti ed iniziative utili alla comunità beninese”, ha dichiarato il Sindaco del Comune di Bacoli, Dr. Josi Gerardo Della Ragione.

“E’ con grande piacere e soddisfazione che intendiamo intraprendere un rapporto di reciproca e fattiva collaborazione con il Consolato della Repubblica del Benin. L’opera svolta nel corso degli anni dal Console Gambardella, una vera eccellenza per il nostro territorio in quanto cittadino bacolese, è davvero encomiabile. Con la giusta sinergia tra la nostra Amministrazione ed il suo Consolato sono certo che possiamo porre in essere iniziative utili a favorire opportunità di crescita e di confronto sociale. E l’incontro con Sua Eccellenza il Prefetto di Atacora sarà certamente proficuo in tal senso”, ha sostenuto il Presidente del Consiglio Comunale di Bacoli, Dr. Mauro Cucco.

“Sono onorato che il Consolato del Bénin a Napoli, sia promotore attivo di questa manifestazione. Ringrazio il Comune di Bacoli, nella persona del Sindaco Josi Gerardo Della Ragione e il Presidente del Consiglio Comunale, Dr. Mauro Cucco, amministratori pubblici di grande rilievo che pongono alla base del loro agire i principi del confronto e del rispetto. Sono guide esemplari ed un punto di riferimento per la comunità e per una città ricca di storia, cultura, bellezze naturali e dalle molteplici risorse. Un sentito ringraziamento per aver sostenuto e collaborato sinergicamente sin da subito a questa proposta culturale”, ha dichiarato Giuseppe Gambardella, Console del Bénin.

“Accogliere altresì in visita ufficiale, S.E. Lydie Martine Déré Chabinah, il Prefetto dell’Atacora- Repubblica del Bénin, attraverso uno scambio intellettuale, permette di confrontarsi con la cultura di una civiltà diversa. Considero dunque che questi siano i connotati primordiali per creare un’integrazione vera su tutti i territori che non deve essere mai forzosa né imposta ma consapevole ed interiorizzata”, ha concluso Gambardella.

Marica Mazzella

Un articolo di Marica Mazzella pubblicato il 5 Settembre 2019 e modificato l'ultima volta il 5 Settembre 2019

Articoli correlati

Eventi | 9 Novembre 2019

L’EVENTO

La sfida al cambiamento è il tema dell’appuntamento con il TEDx di Marcianise

Eventi | 13 Ottobre 2019

IL CULTO DEL CAFFÉ

Al Riff Loungebar “Cafè Experience”: tra contest fotografico e documentario

Eventi | 11 Ottobre 2019

NAPOLI NEL MONDO

Oxford pazza di Pompei: prorogata al 2020 la mostra al museo universitario

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi