fbpx
venerdì 10 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

TRASPORTI

A Bacoli l’Archeobus per collegare i siti archeologici del territorio

Piscina Mirabilis Bacoli Archeobus
Beni Culturali | 22 Giugno 2020

A partire da sabato 20 giugno le linee del trasporto pubblico di Bacoli sono integrate da una nuova circolare urbana che, dalla stazione della cumana di Lucrino, porterà a Miseno lambendo i principali siti di attrazione turistica e culturale della città flegrea. Si tratta di una prima linea che fa parte del progetto più ampio dell’Archeobus, sperimentato già nel 2018, che dovrà permettere il miglioramento dell’accessibilità dei principali siti culturali dell’area dei Campi Flegrei.

La nuova linea di autobus partirà da Lucrino, per attraversare la frazione di Baia con le sue terme, il parco sommerso, i templi antichi che si affacciano sulla strada, il parco di Villa Ferretti e il Castello, e il centro storico di Bacoli, da cui raggiungere la Piscina Mirabilis, la Tomba di Agrippina e le Cento Camerelle. Da qui l’autobus arriverà al capolinea di Miseno, da cui raggiungere la Dragonara, il Sacello degli Augustali e il Teatro.

Oltre ad essere un ottimo mezzo per raggiungere facilmente alcuni dei tantissimi monumenti presenti a Bacoli, la linea rappresenterà anche un ulteriore vettore per raggiungere, nel periodo estivo, le spiagge tra Miseno e Miliscola dalla stazione della Cumana, alleggerendo il carico sulle linee urbane già esistenti.

A partire dal prossimo sabato, sarà anche possibile utilizzare un unico titolo di viaggio per l’Archeobus della nuova linea e il treno della Cumana.

Lo abbiamo fortemente voluto“, ha dichiarato il sindaco Josi Della Ragione, “Perché non può esistere turismo di qualità senza trasporti. La nuova circolare urbana resterà attiva per tutta l’estate, tutti i giorni: dalle ore 10.15 alle ore 19.15. Con frequenza ogni ora, e fermate a Miseno, Piscina Mirabilis, Museo Archeologico dei Campi Flegrei, Baia, Lucrino. È una sfida che lanciamo, in sinergia con EAV, e che vogliamo vincere insieme a tutti voi.

E c’è di più. La nuova linea si coordina con una serie di altre azioni già realizzate e condivise tra la nostra amministrazione ed Eav. Come l’inversione del percorso pomeridiano della linea “Fusaro Torregaveta” per evitare il flusso estivo automobilistico in uscita dalla città di Bacoli. Il rinnovo del parco dei bus con nuovi mezzi. Le nuove paline di fermata con le tabelle porta orari su tutto il territorio comunale. Il titolo unico di viaggio che consentirà l’utilizzo del treno e del bus, in andata e ritorno a partire dal giorno 27 giugno. C’è ancora tantissimo da fare. Lo sappiamo. Facciamolo, insieme. Un passo alla volta.

Un articolo di Marica Mazzella pubblicato il 22 Giugno 2020 e modificato l'ultima volta il 22 Giugno 2020

Articoli correlati

Beni Culturali | 9 Luglio 2020

LA NOVITÀ

Parco Sommerso di Baia: nuovi percorsi dopo le recenti scoperte archeologiche

Beni Culturali | 8 Luglio 2020

CENTRO STORICO

Riapre al pubblico il Complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco

Beni Culturali | 6 Luglio 2020

NOMINE

Massimo Osanna nuovo Direttore generale Musei: “Non abbandono Pompei”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi