fbpx
domenica 12 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

Bagnoli e la città blindata: in arrivo Renzi a Napoli

News | 6 Aprile 2016

PD: PRIMARIE; RENZI PREPARA TOUR IN CAMPERNAPOLI, 6 APRILE – Da una parte i comitati di Bagnoli Libera, dall’altra i lavoratori di Almaviva e i disoccupati cronici di una città sul piede di guerra e pronta ad accogliere il premier Matteo Renzi a suon di slogan e di dissenso. Sono previste migliaia di persone in strada quest’oggi a Napoli, e il comitato per l’ordine pubblico riunitosi nella giornata di ieri ha predisposto misure di sicurezza mirate per garantire il regolare svolgimento della cabina di regia prevista per Bagnoli.

È previsto infatti per le 16 l’arrivo a Capodichino di Matteo Renzi, il premier è poi atteso alle ore 18 per la “cabina di regia” in prefettura che deciderà il futuro di Bagnoli. Alla riunione non presiederà il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, che ha deciso di disertare l’incontro. “Su di me ha detto cose inaudite ma siccome questo è l’anno della Misericordia, sono pronto ad accoglierlo a braccia aperte”, questo il commento di Renzi a riguardo.

Dunque la città è stata blindata per l’evento, numerose manifestazioni e cortei sfileranno in città: il raduno di Bagnoli Libera è previsto in piazza Dante e attraverserà via Toledo fino a piazza Trieste e Trento. Piazza del Plebiscito sarà invece off limits, così come l’intero percorso che dovrebbe portare il premier da Capodichino fino alla sede della prefettura.

Diventa fan del Vaporetto per tutte le news sulla tua città, clicca qui e seguici sulla nostra pagina!

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 6 Aprile 2016 e modificato l'ultima volta il 6 Aprile 2016
#Bagnoli   #renzi  

Articoli correlati

Diritti e sociale | 6 Luglio 2020

SOLIDARIETA’

Disabilità visivie: la Fondazione Rodinò finanzia le attività estive per i bambini di Napoli

Italia | 12 Marzo 2020

CORONAVIRUS

Libri, film, giga gratuiti: i regali delle aziende digitali per questi giorni di quarantena

L'oro di Napoli | 16 Dicembre 2019

L’ORO DI NAPOLI

16 dicembre 1631: San Gennaro ferma la lava

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi