mercoledì 20 febbraio 2019
Logo Identità Insorgenti

BANDI INTERNAZIONALI

Pompei, Campi Flegrei, Reggia di Caserta: si cercano i nuovi direttori

Beni Culturali | 24 Novembre 2018

Al via il bando per i nuovi direttori.
La riforma Franceschini, così chiamata dal Ministro che ha dato piena autonomia ad alcune realtà museali e archeologiche prima facente parte di Soprintendenze, fu caratterizzata da uno stop improvviso per alcuni dei direttori che erano diventati tali grazie alla Riforma e al bando di nomina. E un altro problema si era posto in merito alle nomine internazionali, in pratica riguardanti i direttori non italiani. Il Consiglio di Stato aveva poi fatto chiarezza e ripristinato le nomine a rischio.
Come da bando i direttori hanno avuto mandato quadriennale e quindi termineranno nel 2019 quelli che hanno partecipato alla prima tranche del nuovo percorso di quello che era il Mibact.

Attuali nomine ad interim

Per un problema di raggiunto limite di età per il pensionamento, Mauro Felicori è stato obbligato per legge a lasciare con un anno d’anticipo la guida della Reggia di Caserta. Suo sostituto ad interim Antonio Lampis, direttore generale dei Musei. Stessa cosa con due anni di anticipo è accaduta per il Parco archeologico dei Campi Flegrei dove Adele Campanelli ha dovuto lasciare ed è stata sostituita ad interim da Paolo Giulierini, direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Caso Pompei

Caso a sé rappresenta Pompei. Massimo Osanna , attuale Direttore generale del Parco archeologico, fu posto a capo del Grande Progetto Pompei da Massimo Bray che individuò in lui le caratteristiche giuste atte a mettere fine a una crisi che viveva Pompei e che ha avuto il suo apice con il crollo della Schola Armaturarum il 6 novembre del 2010.
Il nuovo bando per i nuovi direttori doveva essere modificato, a detta del Ministro dei Beni e delle attività culturali Alberto Bonisoli, per non incappare di nuovo in possibili ricorsi e sospensioni. Ora pare sia tutto pronto per avere dei nuovi nomi.
Di particolare interesse sarà osservare gli esiti del bando per Pompei dove Massimo Osanna, in carica da quattro anni, potrebbe far pesare i risultati del Grande Progetto Pompei unitamente alle recenti scoperte degli scavi della Regio V.

 

I bandi per la selezione pubblica internazionali sono online

I bandi per la selezione pubblica internazionale sono online e riguardano i seguenti istituti autonomi:
Galleria dell’Accademia di Venezia, Reggia di Caserta, Parco archeologico di Pompei (livello dirigenziale generale);
Parco archeologico dell’Appia antica, Parco archeologico dei Campi Flegrei, Palazzo Reale di Genova (livello dirigenziale non generale).
Gli interessati, come previsto dai rispettivi bandi, consultabili all’indirizzo www.beniculturali.it/museitaliani, dovranno inviare la propria candidatura entro le 12 del 22 dicembre 2018. Le candidature verranno valutate da una Commissione, composta da cinque esperti di chiara fama nel settore del patrimonio culturale che verrà nominata dal Ministro entro il 31 dicembre 2018, operando una prima selezione di un massimo di dieci candidati, rispettivamente per gli istituti di livello dirigenziale generale e di livello non generale.
Da tali selezioni, a seguito di un colloquio con la Commissione, verrà individuata una terna da sottoporre al Ministro per i beni e le attività culturali il quale individuerà, per gli istituti di livello dirigenziale generale, il candidato cui conferire l’incarico. Per gli istituti di livello dirigenziale non generale, la terna sarà sottoposta al Direttore generale Musei che individuerà il candidato cui conferire l’incarico.

Susy Martire
Un articolo di Susy Martire pubblicato il 24 Novembre 2018 e modificato l'ultima volta il 24 Novembre 2018

Articoli correlati

Beni Culturali | 15 Febbraio 2019

CHIESE CHIUSE

Sant’Agostino alla Zecca

Beni Culturali | 15 Febbraio 2019

NOVITA’

Entra in vigore il nuovo decreto per le gratuità nei musei

Beni Culturali | 14 Febbraio 2019

SCOPERTE

Nuovi affreschi a Pompei: riemerge il mito di Narciso alla Regio V

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi