martedì 19 novembre 2019
Logo Identità Insorgenti

BUFALA FEST

Lungomare all’oro bianco: invasione di mozzarelle fino a metà luglio

Agroalimentare | 6 Luglio 2018

Parte la quarta edizione di Bufala Fest, la kermesse enogastronomica in programma a Napoli, sul Lungomare Caracciolo, dal 7 al 15 luglio 2018, che ha l’obiettivo di promuovere il territorio campano, la sua economia, le sue antiche tradizioni agroalimentari e al contempo il benessere a tavola. Fratelli la Bufala sarà protagonista dell’evento essendo stata la prima ad individuare in due prodotti, la mozzarella di Bufala Campana DOP e la carne bufalina, diversi tra loro per caratteristiche organolettiche e per sviluppo commerciale, la “Campania del buono”.

Michele Zarrillo, Fabio Concato e Davinci animeranno il palco del Bufala Fest allestito alla Rotonda Diaz.

Ogni sera, dalle 21.30, ci sarà uno spettacolo gratuito, con un cartellone fitto e pieno di sonorità capaci di soddisfare i gusti più diversi. Il 7 luglio il palco sarà inaugurato da Carlo Faiello che si esibirà con Fiorenza Calogero e una di band sette musicisti nel suo show “Argiento vivo”, che rilegge le sonorità mediterranee, etniche e popolari in chiave contemporanea. L’8 luglio tocca a Rosario Miraggio con il suo tour “Siento Siento”, mentre il 9 luglio sbarcano sul lungomare Fabio Concato & i Musici che guideranno il pubblico in un viaggio carico di ricordi ed emozioni tra i suoi successi, attraverso atmosfere musicali inedite, tutte da scoprire, dalle prime canzoni fino ai brani più recenti. Il 10 luglio spazio al cabaret di Simone Schettino, in una serata aperta dalla musica dal Just Sound Quintet, che esegue attuando brani pop e jazz in chiave acustica.

L’11 luglio il Bufala Fest va alla scoperta di uno dei fenomeni del momento, gli youtuber. Sul palco saliranno Awed/Prezioso/Dose, tre dei musicisti e youtuber più amati dai giovani, poi arriverà la musica trap di Davinci, figlio d’arte di Sal Da Vinci proiettato nel sound della nuova generazione. A seguire, Franco del Prete & Sud Express, con lo storico batterista degli Showman e autore che lancia il suo nuovo album “La chiave”. Il 12 luglio Lalla Esposito & Massimo Masiello nello show “Dovunque sei” propongono un viaggio nella musica dei cantautori italiani reinterpretati in chiave jazz‐swing. Il 13 luglio si impadroniranno del palco gli speaker e gli artisti di Radio Marte per uno show irriverente e travolgente. Il 14 luglio è dedicato alla tradizione con Mario Maglione & Gino Da Vinci nello show “Le melodie del golfo”, con la canzone classica napoletana. Il 15 luglio chiuderà il ciclo di concerti Michele Zarrillo con i suoi successi.

La bufala diventa gourmet e si trasforma in menù degustazione ideati e cucinati da chef stellati, per incontrare il gusto e la creatività a tavola. La kermesse è totalmente dedicata alla valorizzazione dell’intera filiera bufalina attraverso prelibate ricette della tradizione napoletana, allargando l’offerta ad altri prodotti come salumi, dolci, gelati, liquori e creme.

Il progetto Fratelli la Bufala di ristorazione napoletana è legato ad una cucina semplice e genuina a base di prodotti italiani che ha come mission quella di aprire ristoranti e pizzerie che siano ambasciatori della “napoletanità” nel mondo. Il bufalo domina il logo.

Anche l’offerta gastronomica con una selezione di prodotti che godono delle caratteristiche peculiari dell’animale e delle sue produzioni. Da un lato tagli di carne di bufalo allevato in Campania, tenera dal sapore gustoso ma delicato, altamente digeribile e con un basso tenore di colesterolo e contenuto calorico, dall’altro la Mozzarella di Bufala Campana, composta al 100% da latte di bufala, facilmente digeribile, con un ridotto contenuto di lattosio, sodio e colesterolo.

Un matrimonio annunciato, quindi, quello tra Fratelli la Bufala e Bufala Fest, che insieme delizieranno i visitatori che accorreranno sul Lungomare più bello del mondo durante l’evento. Il Marchio Fratelli la Bufala ha iniziato il suo percorso nel 2003 da un’idea di Geppy Marotta, prematuramente scomparso nel 2014, conta 66 ristoranti, di cui 55 in Italia e 11 all’estero, circa 30 company owned ed il resto in franchising. Conta di proseguire nel percorso di crescita già avviato con le aperture all’estero.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 6 Luglio 2018 e modificato l'ultima volta il 7 Luglio 2018

Articoli correlati

Agroalimentare | 7 Novembre 2019

LA SFIDA

14 mastri pasticceri reinterpetano il Raffiolo per l’VIII edizione dei dolci delle feste

Agroalimentare | 29 Ottobre 2019

LA REPLICA

Anche la Kimbo critica Report: “Rifatti i test. Per altri siamo i migliori”

Agroalimentare | 23 Ottobre 2019

LA POLEMICA

Caffè Borbone contro Report: “Noi premiati ogni giorno da milioni di consumatori”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi