fbpx
domenica 12 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

BUONE NOTIZIE

Selfie di Ferrente candidato ai David di Donatello come miglior documentario

Cinema | 19 Febbraio 2020

“Miei cari Alessandro Antonelli e Pietro Orlando siamo finiti in Nomination come “Miglior Documentario” per un premio prestigiosissimo che si chiama come il vostro amico, la cui memoria e innocenza abbiamo voluto onorare con questo piccolo film.

Ringrazio voi due e la famiglia di Davide Bifolco per esservi fidati di me.

E ringrazio produttori e collaboratori che hanno creduto in questa pazza idea. Ognuno di voi avrebbe meritato di poter concorrere ad una nomination nella propria categoria, ma per i documentari esiste solo una possibilità e dunque questa candidatura appartiene a tutti voi!

Sono 25 anni che faccio film ma per vari motivi, per lo più burocratici, è la prima volta che partecipo ai David.

Spero che sarò inquadrato durante la cerimonia al Quirinale così potrò mandare un bacio ai miei genitori, che sicuramente saranno orgogliosi di me anche se a quasi 50 anni ancora mi devo trovare un lavoro “vero” (per fortuna che il mio amore Natalia Paoletti non me l’ha mai fatto pesare).

Dunque grazie a tutti i giurati che hanno voluto vedere e votare il nostro documentario, ci avete fatto un dono bellissimo.

Sono davvero onorato di condividere la candidatura con altri colleghi e maestri molto talentuosi e dispiaciuto per altri bellissimi film che avrebbero meritato ma son rimasti fuori.

Un abbraccio anche a Roberto Cicutto, anche se non è su FB. “Selfie” gli deve tantissimo”.

Così Agostino Ferrente, regista di Selfie, il meraviglioso film sui ragazzi di Rione Traiano che sta girando il mondo, ha annunciato la candidatura ai David di Donatello come miglior  documentario 2020. Dovrà “combattere” con “Citizen Rosi” di Didi Gnocchi e Carolina Rosi; “Fellini fine mai” di Eugenio Cappuccio; “La mafia non è più quella di una volta” di Franco Maresco; “Se c’è un aldilà sono fottuto: vita e cinema di Claudio Caligari” di Simone Isola e Fausto Trombetta.

Ovviamente noi facciamo il tifo per questi ragazzi e per Agostino….

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 19 Febbraio 2020 e modificato l'ultima volta il 19 Febbraio 2020

Articoli correlati

Cinema | 7 Luglio 2020

AI QUARTIERI SPAGNOLI

“Estate a Corte”, alla fondazione FOQUS la rassegna cinematografica contemporanea

Cinema | 6 Luglio 2020

L’OMAGGIO

Fischiettare il Novecento: l’addio di Ennio Morricone

Cinema | 29 Giugno 2020

OSCAR PREDICTION

Per il 2021 Sophia Loren potrebbe ricevere l’Accademy Awards come miglior attrice

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi