fbpx
giovedì 2 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

CALENDARIO DELL’ AVVENTO

11 dicembre – Il diavolo, vecchio tentatore di San Giuseppe

Cultura, Identità, NapoliCapitale, Storia | 11 Dicembre 2018

Il diavolo tentatore è l’undicesimo personaggio che vi raccontiamo nel calendario dell’avvento di Identità Insorgenti.

Secondo Luca Zolli, nel saggio sul presepe napoletano, “il diavolo è il vecchio tentatore di San Giuseppe, che è il demonio stesso che cerca di insinuare il dubbio nel Santo circa la concezione di quel bambino.

Nella tradizione popolare, talvolta, in modo consapevole, gli spettatori delle rappresentazioni popolari danno voce a questo tentatore in modo anche sconcertante: “”[…] N’ata vota a Torre arrivaie Eduardo De Filippo: avisse avuto ‘a vede’ che ddie’ e resate se faceva quanno ‘a gente sfutteva a san Giuseppe: “Oi Pe’, tiene ‘e corna cchiù longhe d’’o Riavulo !”.Nun se rice pe’ male, ma è ‘a tradizione “.(Registrazione effettuata il 28 dicembre 1975 da Roberto De Simone a Torre del Greco, in casa di Elio Polimeno, in Il presepe popolare napoletano di R. De Simone, 1998, pag.89 ). A questo proposito, però, bisogna anche ricordare che nella tradizione medievale anche Mosè era raffigurato con corna tipiche della sua iconografia, quindi il lazzo praticamente “blasfemo” potrebbe essere dettato dall’affermazione di un principio superiore legato alla più che venerabile e unica nell’insieme delle sue “virtù” regali santità di Giuseppe”.

Al diavolo e in generale agli elementi demoniaci del presepe, Roberto De Simone dedica un intero capitolo del suo saggio. Satana, secondo De Simone, va rappresentato con catene ai polsi e alle caviglie. Con lui storpi, gobbi, deformi, insieme a oste, macellaio, barbiere, monaco, monaca e soldati di Erode, rappresentano il male contrapposto al bene.

Lucilla Parlato

(nella foto di Francesco Paolo Busco il diavolo secondo i Fratelli Scuotto, la Scarabattola, via dei tribunali, Napoli)

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 11 Dicembre 2018 e modificato l'ultima volta il 12 Dicembre 2018

Articoli correlati

Cultura | 30 Giugno 2020

NAPOLI TEATRO FESTIVAL

Si apre con i Foja (anche in streaming) e il progetto Rua Catalana, tra Palazzo reale e Reggia di Capodimonte

Cultura | 29 Giugno 2020

IL PIANO BE

I Russo e la ripartenza del Bellini: così il teatro diventa “città aperta” (e modello per tutti)

Cultura | 25 Giugno 2020

SFRATTI E MOBILITAZIONE

Salviamo vico Pazzariello e gli ideatori del Panaro Solidale

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi