martedì 11 maggio 2021
Logo Identità Insorgenti

Campania verso la zona gialla: il monologo di De Luca del venerdì

Attualità | 23 Aprile 2021

A cura di Aniello Napolano

Discorso De Luca 23 aprile 2021

Cari amici ho detto la scorsa settimana che in Italia abbiamo un clima di grande confusione, pensavo ovviamente al Covid e al programma del governo per contrastarlo, abbiamo avuto una settimana di grande effervescenza, non avrei mai immaginato di dover ascoltare le parole del profeta delle cinque stelle in un video che ha sconvolto tanto di noi.

L’attacco a Grillo sul video della vergogna

Io credo che anche in questa occasione dobbiamo dimostrare che esiste una differenza fra le persone civili e le persone che hanno diffuso un clima di violenza in questi anni, quel signore che ha pubblicato quel video dovrebbe chiedere scusa a tanti padri e figli la cui dignità è stata calpestata in questo decennio.

La responsabilità più grande di Grillo è quella di aver fatto morire la speranza di rinnovamento del nostro paese. Voglio fare questa osservazione pensando a quanti giovani hanno guardato ai cinque stelle con la speranza di rinnovare in maniera radicale l’Italia e la politica, siamo arrivati in pochi anni ad assistere al peggio della politica politicante, è stata fatta morire una speranza di rinnovamento che poteva aiutare l’Italia a cambiare tutto e invece….

Grillo ha fatto tramontare le speranze di rinnovamento del Paese

E invece le tante cose sbagliate dette sul mondo della giustizia, sulla difesa dei diritti di ogni cittadino fino a sentenza definitiva, sulle politiche ambientali, le cose dette contro le correnti nei partiti… Non ci sono parole e dunque la responsabilità principale che ha Grillo è quella che ha fatto tramontare una speranza di rinnovamento per l’Italia e quella di aver diffuso in Italia un clima di violenza e arroganza nel linguaggio, nella banalità dei problemi. Si va concludendo la stagione della superficialità mista ad ignoranza e dovremmo ricostrurire le ragioni della speranza del rinnovamento senza cedere alla tentazione di calpestare la dignità delle persone, mi fermo qui non ho ascoltato nessuna parola di scusa per le centinaia di persone la quale dignità è stata calpestata da un avviso di garanzia per cose banali.

Valutazioni governo Draghi sono contraddittorie. Campania in dad al 50% per le superiori

Abbiamo avuto una settimana di discussione rispetto alle scelte del governo, abbiamo registrato elementi di contraddizione nelle valutazioni fatte dal governo Draghi. Pensate al mondo della scuola. Ho firmato un’ordinanza stamattina per chiedere ai dirigenti scolastici di limitarsi al 50% della presenza per le superiori se non vengono garantite le condizioni di sicurezza.

Vedete, l’anno scolastico oramai è saltato, io credo che sarebbe stato ragionevole aprire le scuole per la prima classe delle medie inferiori, per l’ultima classe delle medie superiori, ci sono gli esami di stato ma sinceramente avrei guardato con preoccupazione all’apertura generalizzata ad un mese dalla chiusura dell’anno scolastico- Veramente si ha la sensazione che si affrontano i problemi solo dal punto di vista ideologico, dal punto di vista della sicurezza, del distanziamento, dei trasporti non è cambiato nulla.

Assurdo il blocco alle vaccinazioni al personale scolastico: noi l’avevamo completata

Siamo arrivati al punto che lo stesso governo ha chiesto di bloccare la vaccinazione relativa al personale scolastico: meno male che almeno in Campania avevamo completato la vaccinazione del personale scolastico. Ma per dirvi a che livello di contraddizione si arriva, 10 giorni fa ci hanno detto vacciniamo la popolazione carceraria, poi ci dicono di bloccare, poi di riprendere…..per quanto riguarda i vaccini, l’ira di dio.

Coprifuoco alle 22 è ridicolo per ristoratori

Altro elemento di contraddizione, decidiamo di aprire le attività dopo il 26, c’è un tema che riguarda i ristoratori, si può dire “apriamo di sera fino alle 22”, parlando anche ai ristoratori è chiaro che è una presa in giro, la mia idea molto semplice manteniamo il coprifuoco alle 22 quanto vogliamo noi, ma se non dobbiamo prendere in giro i ristoratori, fermo restando le esigenza di sicurezza. Mi pare ragionevole consentire l’apertura dei ristoranti fino alle 23 di sera e il rientro a casa fino alle 23.30, perché se esco dal ristorante devo avere la possibilità di tornare a casa magari mantenendo lo scontrino da esibire alle forze dell’ordine, questa sarebbe stata una cosa ragionevole poi tutto chiuso. Ma per tenere tutto chiuso e anche il coprifuoco come ritengo necessario fare per altre settimane, sarebbe necessario il controllo da parte delle forze dell’ordine, ma ancora oggi mancano le decisioni fondamentali rispetto al controllo del territorio, zona gialla, zona rossa, stupidaggini, l’Italia è abbandonata a se stessa e ancora oggi non trovo l’approvazione di un piano specifico di impiego delle forze dell’ordine in funzione anti Covid.

Quella di Salvini sceneggiata demagogica

Abbiamo assistito ad una sceneggiata demagogica di qualche esponente della lega che non dice una parola su come frenare la movida di notte e su come controllarla per evitare fiammata di contagi, dobbiamo avere una linea di equilibrio fra sanità ed economia, ma dobbiamo sapere che non possiamo giocarci l’estate perché se non ci muoviamo con attenzione ci giochiamo anche l’estate, lo dico oggi che siamo ancora ad aprile, se non ci muoviamo con intelligenza aprendo poi saremo costretti a chiudere tutto. Credo che ci sia una linea di condotta ragionevole nell’ambito di posizioni di prudenza e sicurezza, tuttavia non possiamo prendere in giro alcune categorie economiche e pensando al turistico\alberghiero dobbiamo decidere subito perché sennò sarà troppo tardi.

1189 casi di positivi tra alunni scuole di ogni grado

Allora per quello che ci riguarda abbiamo fatto questa ordinanza per le scuole, se non ci sono le condizioni di sicurezza non si và oltre il 50% per quanto riguarda la Campania, nei primi 7 giorni di aperture 11-18 aprile noi registriamo nell’asl napoli 1 ,189 casi positivi fra gli alunni, scuole dell’infanzia 33 positivi, primaria 99, medie primo grado 28, secondo grado scuole superiori 29 casi, i contatti scolastici costretti alla quarantena sono 3000. Vorrei che davvero affrontassimo questo problema senza ideologismi e responsabilità, i familiari stretti dei positivi sono 470, dunque davvero il tema va affrontato senza ideologismi, vorremmo aprire tutto ma non è possibile, io riterrei fare la valutazione che ho fatto un attimo fa, la prima delle medie e l’ultima delle superiori poi chiudiamo anno scolastico perché manca un mese, mi auguro che non si riaccendano focolai pericolosi per questioni meramente ideologiche.

La tessera di avvenuta vaccinazione

Nel frattempo per quanto ci riguarda faremo dalla prossima settimana la distribuzione della tessera di avvenuta vaccinazione per chi ha fatto la seconda dose, anche qui per fare un discorso di verità coi nostri concittadini. il governo ci dice che il certificato di vaccinazione avrà validità per sei mesi, che significa? Chi si è vaccinato a gennaio o febbraio e arriva a luglio ha una carta di vaccinazione che non vale nulla? Ad oggi nessuno ci ha detto con chiarezza: questo vale per medici, virologi, scienziati, per quanti mesi si acquisisce e vale l’immunità con la vaccinazione, noi dovremmo bruciare i tempi perché se arriviamo in autunno e non abbiamo completato la vaccinazione e viene fuori qualche variante che non è coperta dagli attuali vaccini noi andiamo verso un calvario, cioè dovremmo ricominciare daccapo.

Ancora su mancanza vaccini

Quello che avrebbe dovuto fare il governo è l’unica cosa che non fa, cioè approvvigionarsi di vaccini aggiuntivi. Si da l’obiettivo di fare 500.000 vaccini al giorno ma mancano i vaccini. per quale motivo continuate a dormire in piedi e non chiedere all’Aifa di valutare gli altri vaccini disponibili, mi riferisco a sputnik che potrebbe acquistato in milioni di dosi dalla Campania e dall’Italia da destinare alle categorie economiche, ovviamente se non abbiamo quantitativi molto rilevanti di vaccini saremo sempre in difficoltà, ma il governo dorme in piedi. Ovviamente la regione Campania continua a registrare 200.000 dosi in meno rispetto alla popolazione.

Il commissario di governo si era impegnato appena insediato ad adottare linea un vaccino per ogni cittadino, abbiamo verificato che pur essendo passato aprile non è successo niente, la regione Campania cioè la regione con la più alta densità abitativa d’Italia si trova ad avere 200.000 vaccini in meno, è una vergogna, un atto di delinquenza politica.

De Luca come la Murgia sul look di Figliuolo

Rinnovo la mia critica al commissario di governo, al quale mi permetto di consigliare di andare in giro per l’Italia con abiti civili, quando si hanno funzioni civili io credo sia inappropriato andare in giro con abiti militari, tuta mimetica anfibi e cappello e non solo come appropriatezza delle funzioni, rischia di scaricare sulle forze armate questo comportamento sulle forze armate la polemica politica e questo è sbagliato perché le forze armate e l’immagine dell’esercito deve essere tenuta fuori dalle polemiche politiche ma quando si gestisce un piano di distribuzione diventano misure inevitabili, contrasti, polemiche e non è accettabili che questo abbia ricadute sull’immagine delle forze armate. Mi auguro che si correggano comportamenti inappropriati, chi ha funzioni civili si presenti con immagine civile. noi abbiamo avuto un commissario del parco archeologico di Pompei, generale Nistri, che è stato per anni commissario che non si presentava con abiti militari ma con abiti civili. Allora faccio questo appello perché on si confondano le immagini e i ruoli e non si esponga l’immagine delle forze armate alla polemica politica, perché sarebbe grave.

Fasce deboli nei prossimi 10 giorni poi si passa alle Isole

Ora ci muoveremo in Campania come detto. Abbiamo completato la vaccinazione degli ultraottantenni, completeremo nel giro dei prossimi 10 giorni le fasce deboli e anche ultraottantenni non deambulanti, completiamo gli ultrasettantenni. Per ultrasessantenni che a volte non si presentano quando vengono convocati avremo modo di fare giornate di vaccinazioni libera perché non possiamo perdere tempo, per quanto riguarda le isole procederemo come abbiamo detto, completate le fasce a rischio procederemo per una vaccinazione di carattere generale perché fra l’altro abbiamo particolare esposizione a presenza di straniera e quindi ad importare varianti covid, andremo avanti come abbiamo detto, senza perdere un minuto di tempo, poi faremo protocolli d’intesa per categorie economiche ad esempio comparto alberghiero\turistico, del litorale domizio, della costiera amalfitana e cosi via…

 

Ancora su numero terapie intensive e decessi più basso d’Italia

Allora stiamo registrando elementi come dire di contraddittorietà, la sensazione a volte è che davvero si decida alla giornata a come capita, nel frattempo noi stiamo lavorando sul tema della salute in maniera concreta, voglio fare una precisazione sui dati sanitari della Campania, c’è un dato che i nostri concittadini devono sapere perché incontestabili, ed è il dato di occupazione delle TI, unico dato vero che certifica il dato del contagio in una regione. Rimaniamo la regione d’italia che ha il numero di TI e decessi più basso d’Italia rispetto alla popolazione, questo è quello che misura realmente la gravità del contagio e da questo punto di vista siamo all’avanguardia come nella vaccinazione degli ultraottantenni.

I dati forniti dal governo sono spesso falsi

Ho detto la volta scorsa che inviterei ad ascoltare i nostri concittadini le valutazione che fa la regione, qualcuno ha fatto un rilievo critico quasi che volessimo cancellare il sistema informativo nazionale, no, spesso i dati che sono diffusi sono falsi e quindi conviene aspettare i dati che diamo noi, poi ogni cittadini fa tutti i raffronti. Domenica scorsa su un grande organo di info nazionale c’erano contemporaneamente una pagina di banalità, idiozie, volgarità sulla Campania come sempre e nella pagina di fianco un prospetto che comunicava le percentuali di vaccinazioni degli ultraottantenni, alla Campania attribuivano un 86% di vaccinazione, eravamo già al 100% di vaccinazione. Per dirvi che tanto per cambiare i dati che vengono forniti sono spesso falsi e dunque ribadisco che è necessario ascoltare le comunicazioni che arrivano dai comunicati ufficiali delle unità di crisi o quello che comunico ogni settimana poi ogni cittadino è libero ovviamente di fare valutazioni ma non prendete per buone quelle tabelle che leggete e non sono verificate, abbiamo deciso di pubblicare ogni giorno i dati della Campania che sono certi, il resto è informazione creativa diciamo, oltre che diffamazione nei confronti della Campania.

Gare appalti per ospedali

Abbiamo avuto finalmente l’ok del ministero per interventi per importo di 170.000.000 di euro, pubblicheremo sul suto della regione l’elenco degli ospedali che avranno accesso a queste risorse strappate dalla Campania per importo di un miliardo e trecento milioni un anno e mezzo fa, quindi procediamo con le gare per le progettazioni e per appalti, in qualche caso come per il Ruggi, siamo già pronti coi progetti definitivi.

Nel frattempo abbiamo costituito l’osservatorio per l’endometriosi, siamo orgogliosi di questa iniziativa, problema che riguarda centinaia di nostre donne, è importante rilevare i casi e farlo in tempo utile perché questo salva le vite di tante persone.

Voglio anche dirvi che per quanto riguarda una vertenza che riguardava un problema con operatori del 118, problema di 15 anni fa, la corte dei conti richiedeva la restituzione di alcune indennità percepite, l’ufficio della regione, il capo di gabinetto hanno lavorato con grande accortezza per risolvere in positivo anche il problema delle indennità corrisposte a medici ed operatori del 118, se dio vorrà settimana prossima concluderemo positivamente questo problema.

Piano resilienza, il Sud rimane penalizzato. Le balle del governo

Si sta discutendo nel frattempo il grande programma per il piano di rilancio e resilienza fra i tanti di elementi di teatralità che si vanno affermando in Italia ci sono i titoli delle leggi, le nuove denominazioni dei ministeri, i nomi dei programmi. Da anni si è diffusa l’abitudine di approvare leggi non con il numero ma con il nome, legge spazza-corrotti, la legge per accelerazione, non abbiamo accelerato niente… il ministero della transizione ecologica..  Va bene per quanto riguarda il piano e tutte queste palle, 200 e più miliardi pochi dati concreti, il Sud rimane penalizzato. è stato comunicato che al sud sono destinato 80 miliardi di euro su 220, il 40% delle risorse, mi permetto di dissentire, noi siamo rimasti al 31%… hanno preso 21 miliardi di euro di fondi già destinato al sud e ci hanno raccontato che li anticipiamo e li prendiamo in attesa che arrivino.

Cari amici quando i soldi vengono presi non mi è mai capitato di vederli restituiti. Quindi mettiamo in conto che i 21 miliardi che si sono già presi di fondi destinti al sud non li vedremo più, hanno detto che si sono impegnati… PALLE, anzi mongolfiere volanti, non li vedremo più ci metto la firma. Dunque la realtà del mezzogiorno rimane penalizzata anche perchè quei 200 miliardi di euro sono stati ottenuti dall’italia anche con obiettivo del riequilibro terriotoriale, sociale e di genere.

Ci hanno preso in giro ancora una volta. Le proposte della Regione Campania

Quindi fondi si chiamano fondi di rilancio e resilienza… che bella parola, mi commuovo quando sento resilienza, una volta dicevamo resistenza, vabbè… risultato concreto, ci hanno preso in giro ancora una volta, dovremmo combattere, altro che 80 miliardi. perchè non anticipate questi soldi su altri capitoli di carattere generali, dovevate prenderli dai fondi destinati al sud, non li vedremo più.

Nel frattempo la regione Campania si è preoccupata, essendo noi modesti artigiani della politica, non siamo ne specialisti della transizione ecologica universale né grandi statisti, ma solo gente che vuole aprire cantieri e creare lavoro. Approveremo in consiglio regionale due proposte di legge da indirizzare al parlamento italiano: una per non fermare i cantieri con il ricorso al tar, la proposta è che una volta appaltata l’opera la vertenza amministrativa va avanti ma si conclude se chi fa il ricorso ha ragione con un risarcimento economico ma il cantiere non si ferma. mi pare una cosa utile per spendere seriamente i miliardi dell’Europa, anche perché il governo di tutto questo processo non mi mi è chiaro, hanno messo tutto in mano ai ministeri e questo già un annuncio di fallimento generale, sono curioso di vedere chi presenta i progetti esecutivi, i ministeri? buonanotte.
La seconda proposta di legge che avanziamo è una proposta che delimita in maniera rigorosa il reato di abuso di ufficio che come è stato approvato 10 anni fa, una vergogna giuridica che penalizza alcuni cittadini rispetto ad altri, quella figura di abuso in atto d’ufficio valeva per amministratori locali, per funzionari pubblici ma non vale, per i deputati, senatori, sottosegretari viceministri e ministri, siccome quella figura di reato ovviamente creava preoccupazione per gli amministratori locali perché era una ignominia, abbiamo fatto una proposta che delimita la figura del reato d’abuso d’ufficio, non è uno scudo penale come ha detto ha detto stupidamente qualcuno ma il rispetto per il lavoro che fanno gli amm. pubblici che devono essere perseguiti se in maniera volontaria operano atti di corruzione o concussione, ma non possono essere in croce per un errore amministrativo procedurale in un paese nel quale abbiamo le norme sulle opere pubbliche che cambiano ogni due mesi e l’ira di dio, ci sembrano due proposte concrete e tali da consentire l’accelerazione dei tempi per apertura cantiere e la creazione di lavoro.

Riapre la statale 163 di Amalfi. Si completa il concorsone

Nel frattempo ovviamente stiamo concludendo opere importanti, domani si inaugura la statale 163 di Amalfi che si era bloccata per una frana, in cui abbiamo bruciato i tempi grazie alla regione Campania.
Si completa il concorsone, il concorso che ha fatto la regione per 3000 giovani, stiamo battendoci per il principio che chi ha già fatto prova scritta e orale non può essere richiamato a ripete prova scritta e orale, si completa a maggio la formazione professionale gestita non dalla regione ma da Formez e quindi credo che si debba solo certificare solo la formazione professionale dei ragazzi e delle ragazze.

 Un atlante degli spazi all’aperto

Abbiamo approvato una cosa bellissima, un atlante degli spazi all’aperto, cioè abbiamo individuato spazi all’aperto in cui si possono fare eventi teatrali, spettacolari, culturali è una cosa unica in italia, abbiamo individuato tutti gli spazi nei quali rilanciare le attività di spettacolo e culturali in genere in condizioni di sicurezza, 63 giardini, 226 piazze ecc ecc nell’atlante che sarà pubblicato sul sito della regione saranno specificate anche le condizioni di questi spazi, per fornire a tutto il mondo dello spettacolo e della cultura luoghi in cui lavorare in condizioni di sicurezza

Le celebrazioni per Caruso

Stiamo lavorando anche per preparare l’anniversario della scomparsa di Enrico Caruso quindi tutte le iniziative culturali della regione si svilupperanno all’insegna del ricordo di Enrico Caruso, stiamo preparando varie iniziative, coinvolgeremo il comune di Sorrento, Napoli, Salerno, i luoghi d’italia, faremo un mese di belle e grandi iniziative a ricordo.

Andrea Agnelli e la Superlega, atto di masochismo

Infine, per quanto riguarda lo sport, volevo fare una battuta su Andrea Agnelli: diciamo Dio c’è. E’ difficile immagine un dirigente sportivo capace di produrre un tale disastro e un atto di totale masochismo per la società che dirige, diciamo l’equivalente.. c’era una vecchia macchina prodotta dalla fiat, la duna, questa iniziativa è l’equivalente sportivo della duna. Va bene andiamo avanti, complimenti alla squadra del napoli calcio a 5 per la promozione.

Ennesimo richiamo al senso di responsabilità

Cari amici come avete modo di comprendere tutti quanti le fasce e i colori, siamo nelle mani del signore, l’elemento di protezione è il nostro senso di responsabilità, stiamo attenti, se immaginiamo che si apra la libera uscita per tutti noi ci giochiamo la stagione estiva e riavremo la chiusura dell’Italia, alcuni di quelli che fanno ammunina col governo sono quelli che hanno la responsabilità di avere fatto risalire il contagio a settembre dello scorso anno. Ora siamo in una fase diversa, abbiamo i vaccini per quanto sia sgangherata la campagna vaccinale e irresponsabile l’approvvigionamento di nuovi vaccini ma abbiamo ancora 450 morti al giorno, nessun rilassamento, senso di responsabilità. Ho incontrato l’ambasciatrice dell’India in Italia, non sapevo neanche io che l’India grandissima produttore di vaccini, l’India produce vaccini, potremmo approvvigionarci di vaccini anche con l’India, per sputnik nessuno fa niente, ma la situazione è questa. Il governo dorme e dunque in questa situazione e contesto cerchiamo di mantenerci prudenti e responsabili, nessuna festa privata, nessun assembramento. Allora vi chiedo di essere rigorosi, ancora grazie e un saluto cordiale e alle vostre famiglie.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 23 Aprile 2021 e modificato l'ultima volta il 23 Aprile 2021

Articoli correlati

Attualità | 7 Maggio 2021

De Luca: “Entro luglio la città di Napoli sarà immunizzata”

Attualità | 5 Maggio 2021

Ischia, vaccini a pieno ritmo. Entro fine maggio sarà Covid free. E Figliuolo cede alla linea di De Luca

Attualità | 3 Maggio 2021

La nuova vita di Procida, prima isola italiana Covid free