fbpx
lunedì 6 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

CARCERI

Ennesimo suicidio a Poggioreale: la civiltà non abita qui

Giustizia | 30 Luglio 2018

Ennesimo suicidio a Poggioreale (peggiore carcere d’Europa) dove si è tolto la vita un ragazzo di 24 anni, il secondo in pochi giorni. Il 24esimo nel primo semestre del 2018.

Doveva scontare altri sei anni di detenzione l’uomo, originario di Torre del Greco, morto suicida in una cella del carcere di Poggioreale. A dare notizia della morte è il sindacato di Polizia Penitenziaria Sappe. In carcere per reati legati al mondo della droga, l’uomo era stato condannato alla detenzione fino al 2024. Approffittando della passeggiata dei compagni, liberi per l’ora d’aria, ha compiuto l’estremo gesto.

Secondo il Sappe solo nei primi sei mesi del 2018 ci sarebbero stati oltre 5000 casi di autolesionismo in carcere e 24 suicidi. “La sicurezze delle carceri è stata annientata da provvedimenti scellerati”, afferma il segretario generale Sappe, Donato Capece.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 30 Luglio 2018 e modificato l'ultima volta il 30 Luglio 2018

Articoli correlati

Diritti e sociale | 21 Giugno 2020

ANNIVERSARI

45 anni fa moriva Iolanda Palladino, bruciata viva a Via Foria da un gruppo fascista

Giustizia | 8 Maggio 2020

IL DOCUMENTO

Avvocati di Napoli in stato d’agitazione: “Lockdown infinito”

Giustizia | 4 Aprile 2020

BONUS E POLEMICHE

Una riflessione (seria) sugli avvocati e il loro ruolo nel Paese

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi