venerdì 23 agosto 2019
Logo Identità Insorgenti

CASALABATE MUSIC FESTIVAL

L’evento salentino cresciuto esponenzialmente negli anni arriva alla sedicesima edizione

Altri Sud, Eventi, Musica, Regioni | 3 Agosto 2019

Casalabate Music Festival 2019 è la notte dei Massive B, festival salentino che giunge quest’anno alla 16esima edizione con gli ospiti speciali da New York City, il famoso dj e producer Bobby Konders e la sua crew, che si svolge nella località balneare di Casalabate.

Il Festival è esponenzialmente cresciuto negli anni, acquistando di edizione in edizione un pubblico di estimatori e appassionati sempre più folto anche perché, fin dalla sua nascita, ha avuto come “padrino” d’eccezione Sir David Rodigan, leggendario Disk Jockey e giornalista, ospite sempre attesissimo nelle edizioni precedenti, che ha portato alla ribalta la marina salentina con il suo slogan “Casalabataaaa accendino!!!”, diventato poi un vero e proprio must.

Per l’edizione 2019 sul palco al cospetto di Torre Specchiolla, nella suggestiva cornice sul lungomare di Casalabate, si alterneranno alcuni tra i migliori esponenti della scena Reggae nazionale tra cui Rankin Lele e Papa Leu di Adriatic Sound con Morello Selecta, Petra de Sule con Striunizzu dal Salento, Bad Side Massive, Zakalicious, Fireburn, MoreLove, StartaFyah e, per la prima volta sul palco di Casalabate, Brusco una delle figure più importanti della scena reggae italiana con le sue super hits, conosciute e amate da tutti.

Altro ospite d’onore, direttamente dalla città di Portmore, Jamaica, il recording artist Bay-Cnoto membro della formazione jamaicana T.O.K. che, dopo aver creato hit di grande successo con il suo gruppo come “Gyals yuh ah lead” e “Eagles Cry”, è attualmente in tour in Europa per il suo progetto solista “Straight outta Portmore” supportato dal potente sound system Yard Beat.

A tenere le redini della serata ci saranno Bobby Konders e Lando Hype dei Massive B, celebre Sound System di New York fin dagli anni ‘80, popolari a livello globale per aver prodotto artisti del calibro di Elephant Man, Burro Banton, Vybz Kartel e molti altri del genere reggae, dancehall e hip hop.

l Festival è diventato anche un vero e proprio progetto di riqualificazione e valorizzazione urbana, integrando nel proprio programma musicale e di intrattenimento anche CAD Casalabate Art District (già avvenuto dal 24 al 28 luglio), manifestazione di street art, che ha visto artisti locali e internazionali riunirsi a Casalabate sotto la direzione artistica di 167/B Street per ridipingere diversi muri della marina. L’evento ha ospitato nella serata finale il live dell’artista jamaicana Tanya Stephens, da sempre impegnata nel sociale e nell’attivismo a favore della propria comunità.

Eugenia Conti

Un articolo di Eugenia Conti pubblicato il 3 Agosto 2019 e modificato l'ultima volta il 3 Agosto 2019

Articoli correlati

Altri Sud | 3 Agosto 2019

GHANA

Il presidente panafricanista che ha sfidato l’Occidente

Eventi | 26 Luglio 2019

L’EVENTO

Ghemon in concerto all’Arena Flegrea per la serata conclusiva del Noisy Naples Fest

Altri Sud | 8 Luglio 2019

GRECIA

Finisce l’era Tspiras. O forse no

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi