lunedì 19 agosto 2019
Logo Identità Insorgenti

Caserta. Nasce la prima scuola della mozzarella

News | 22 Giugno 2017

Nel meraviglioso scenario delle Regie Cavallerizze della Reggia di Caserta, il Consorzio di Tutela della mozzarella di Bufala Campana DOP ha presentato la prima scuola nazionale di formazione lattiero-casearia

La mozzarella è un vero e proprio simbolo mondiale della gastronomia campana. Produrla richiede, al contrario di quanto si possa pensare, passione, dedizione, studio attento e rigoroso.

Proprio nell’ottica di una formazione d’eccellenza, la quale possa avvicinare sopratutto i giovani a una vera e propria “arte culinaria“, è stata inaugurata, dal Consorzio di Tutela della mozzarella di Bufala Campana DOP in collaborazione con la Regione Campania, la prima scuola nazionale dedicata all’insegnamento della lavorazione della mozzarella.

Spiega il presidente del Consorzio di Tutela Domenico Raimondo: “La formazione va vista in un’ottica moderna. Nel 2017, in un mondo sempre più globale, questa filiera non è solo più l’immagine quasi ancestrale del lavoratore che munge una bufala e poi produce mozzarella. È invece una filiera fatta di imprese all’avanguardia, che sanno guardare al mercato e al mondo. Dalla zootecnia fino alla produzione: tutti gli anelli della filiera hanno bisogno di studi e approfondimenti per un approccio sempre più al passo con i tempi. Questa è la sfida che lanciamo oggi”.

Un’opportunità importante anche in chiave futura secondo il sindaco di Caserta Carlo Marino: “La formazione sarà al centro di un’altra iniziativa su San Leucio, dove in parallelo e sinergia con questa esperienza, daremo vita anche alla scuola degli antichi mestieri per non disperdere il patrimonio di competenze sulla seta. Così questa terra costruisce il suo domani”.

Estremamente soddisfatta anche l’assessore regionale alla Formazione Chiara Marciani: “In quattro mesi siamo riusciti a dar vita alla prima scuola di formazione del centro sud Italia nel settore lattiero caseario. L’accreditamento del Consorzio di Tutela della Mozzarella di bufala campana Dop nel sistema regionale colma un gap del Mezzogiorno e apre le porte a una formazione Dop, di alta qualità per insegnare sul campo ai nostri giovani un mestiere antico ma straordinariamente affascinante come quello del casaro”.

Diventa fan del Vaporetto per tutte le news sulla tua città, clicca qui e seguici sulla nostra pagina!

Un articolo di Antonio Barnabà pubblicato il 22 Giugno 2017 e modificato l'ultima volta il 22 Giugno 2017

Articoli correlati

Beni Culturali | 14 Agosto 2019

FERRAGOSTO AL MUSEO

La lista dei siti archeologici e museali aperti il 15 agosto

Beni Culturali | 12 Agosto 2019

LA NOTTE DI SAN LORENZO

Reggia di Caserta, rabbia e delusione per l’apertura notturna del sito borbonico

Beni Culturali | 31 Luglio 2019

RETI VIRTUOSE

Torna la rassegna “Un’estate da Re. La Grande Musica alla Reggia di Caserta”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi