lunedì 21 ottobre 2019
Logo Identità Insorgenti

CASO CIRO ESPOSITO

Tatarano, legale di Fioretti: “Nulla da aggiungere, ecco perché non abbiamo risposto ai pm”

Attualità | 20 Ottobre 2014

olimpico feriti

Alfonso Esposito e Gennaro Fioretti, i due tifosi  feriti durante i fatti dell’Olimpico dello scorso tre maggio, rimasti feriti insieme a Ciro Esposito, si sono avvalsi questa mattina della facoltà di non rispondere ai pm Eugenio Albamonte e Antonino Di Maio.

Immeditamente dopo i fatti dell’Olimpico del resto i due tifosi azzurri, indagati per altro per rissa nonostante le gravi ferite da arma da fuoco riportate dal primo, avevano già reso al Gip le loro dichiarazioni. A sparare secondo l’accusa, come è noto, fu l’ultrà romanista Daniele De Santis.
Alfonso Tatarano, l’avvocato di Fioretti, contattato telefonicamente, spiega in modo molto lineare le ragioni della scelta: “Non si è ritenuto di aggiungere nulla a quanto già dichiarato da Gennaro Fioretti immediatamente dopo i fatti al GIP ed ai PP. MM. Ci riserviamo di farlo eventualmente all’esito della conclusione delle indagini preliminari”.
La stessa linea, a quanto invece apprendiamo dalle agenzie, dei legali dell’altro indagato, Alfonso Esposito.
Domani inoltre, sempre a quanto si apprende dalle agenzie di stampa,  ci sarà una nuova udienza dell’incidente probatorio disposto dal gip Giacomo Ebner per esaminare il contenuto della perizia fatta dagli investigatori del Racis. Ebner dovrebbe disporre l’acquisizione di nuovi documenti disponendo così un supplemento di perizia medico-legale, sembra invece sollecitata dai difensori della famiglia di Ciro Esposito, gli avvocati Sergio e Angelo Pisani.
Lucilla Parlato
Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 20 Ottobre 2014 e modificato l'ultima volta il 20 Ottobre 2014

Articoli correlati

Attualità | 10 Ottobre 2019

LA DELIBERA

Venezia da copiare: vieta souvenir paccottaglia e tutela artigiani e identità

Attualità | 2 Ottobre 2019

A MONZA

E’ ispirata a Napoli la “poltrona sospesa” per andare gratis a teatro

Attualità | 23 Settembre 2019

L’INTERVENTO

La qualità della vita? E’ un’ideologia, raccontata in un libro

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi