venerdì 14 maggio 2021
Logo Identità Insorgenti

Chi è primmo aspetta, di Eduardo de Filippo

'O Pinnolo | 31 Ottobre 2020

Chi è primmo aspetta
Tu e tien”e llire? Embè che ffa? Che dice?…
J’ so’ pezzente e campo meglio ‘e te.
Tu pe’ nu guaio d”p tuoi nun sì felice
e, forse, tiene mmidia ncuoll’a me!…
J’port”e vierno l’abbit”e staggione,
però nun aggio fatto nu sternuto.
Tu tiene se’ custum’ ‘int’o stipone
ma p”a brunchite, mo, te sì susuto!
Tu si’ struito, j’songo analfabeta.
Ma ch”e studiato a ffà vurria sapè?
P’addeventò avvocato? Nu poeta?
Ma vene ll’ora ca sì eguale a me!
Vene ll’ora d”a morte… chella tale,
che abilità e ricchezza nun rispetta.
Può murì dopp’e me? Ma è tale e quale…
Sempe ti ha rassignà. Che è primmo aspetta
Da “Il paese di Pulcinella”.
31 ottobre 1984 – 31 ottobre 2020
36 anni senza Eduardo.

Un articolo di Lucilla Parlato pubblicato il 31 Ottobre 2020 e modificato l'ultima volta il 31 Ottobre 2020

Articoli correlati

'O Pinnolo | 3 Dicembre 2020

Ce stà sulo nu nomme ca fa rima cu pallone e ’o ssape tutt’ ’o munno ca è sulo Maradona!

'O Pinnolo | 20 Gennaio 2020

Napule, tu e io di Antonio de Curtis

'O Pinnolo | 11 Dicembre 2019

Nun me ce trovo: la canzone poesia di Titina De Filippo