fbpx
sabato 11 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

Come trascorrere il 1 maggio a Napoli? 10 consigli per te da “ilvaporetto.com”

News | 30 Aprile 2014
IMMAGINE tratta da napolimetropoli.it
IMMAGINE tratta da napolimetropoli.it

NAPOLI – Nell’immaginario collettivo, la giornata del 1 maggio è legata ad una moltitudine di cose. Vuol dire innanzitutto staccare la spina, “to unplug” come direbbero gli inglesi. Fermarsi un momento da quel caos consuetudinario che chiamiamo vita, per avvertire una brezza di sollievo psico-fisico che possa dare un senso a intensi giorni di vita lavorativa. Se sei in cerca di un’idea carina per trascorrere al meglio la giornata di domani questo è l’articolo che fa per te. Noi de “ilvaporetto.com” abbiamo elaborato una lista di 10 idee, da prendere in considerazione per il Giorno dei Lavoratori a Napoli e limitrofi.

Maggio dei monumenti

La festa dei lavoratori a Napoli coincide con il “Maggio dei monumenti”, che durerà fino alla fine del mese. Progetto culturale promosso dal Comune di Napoli, in cui saranno tenuti spettacoli, incontri, concerti, mostre e visite guidate, ripercorrendo “Storie e leggende napoletane” ispirate al testo del filosofo Benedetto Croce. Tradizioni e leggende partenopee vi condurranno alla scoperta della cultura popolare di Napoli. Prevista l’apertura staordinaria della Biblioteca Nazionale, con la mostra “La Napoli di Benedetto Croce”.  L’esposizione comprende gli autografi di alcuni capitoli di “Storie e leggende napoletane”, pubblicato nel 1919, accanto a manoscritti, carte geografiche e disegni acquerellati, in un viaggio attraverso i luoghi e curiosità della città.

 Musei

Saranno inoltre aperti, in via del tutto gratuita, alcuni tra i più importanti musei. Di seguito i dettagli:

Museo di Capodimonte ore 8.30 – 19.30 – Parco aperto

Certosa e Museo di san Martino – ore 8.30 – 19.30

Castel Sant’Elmo – ore 8.30 – 19.30

Museo Pignatelli – ore 8.30 – 19.30

Museo Duca di Martina – ore 8.30 -19.30 – Parco aperto

Capri, Certosa di San Giacomo – ore 8.30 – 19.30

Reggia di Caserta – ore 8.30-19.30 – Appartamenti aperti ma parco chiuso.

Ercolano, Oplontis, Stabia e Boscoreale ingresso gratuito e seguente orario: 8.30 – 18.30 (ultimo ingresso ore 17.30)

Museo Madre – dalle 10.00 alle 19.30

A pagamento invece quello di Pompei (11 euro biglietto intero; 5,50 euro ridotto) e seguente orario 8.30 – 18.30 (ultimo ingresso ore 17.00)

Musica

Una giornata tutta dedicata al sound napoletano con tanti artisti che dalle ore 12 si esibiranno fino alle 24 per offrire il meglio della musica electro-house made in Naples. Tanti musicisti che si esibiscono ognuno per un’ora in una maratona che non è solo musica e braccia alzate ma è anche aggregazione, sole,“merende”, guerra di pistole ad acqua, grandi e piccini su un prato davanti al mare, palloni e tutto ciò che concerne una “festa” nel vero senso della parola. Tra i tanti annunciati  ci saranno jg bros, cipolletta, diglio, joseph russell, bhoo, brothers in progress, rod, carita’, fresh e silvestri, e quest’anno, per la prima volta in assoluto, un ospite non napoletano, ma grande amico di napoli: Luca bacchetti

Molto interessante la rassegna “Musica per lo spirito”che si terrà alla Basilica del Santo Spirito di Napoli. Presentata dall’Associazione Mysterium Vocis con il patrocinio del Comune di Napoli, vedrà novanta musicisti esibirsi per sostenere e promuovere i beni artistici ed architettonici della Basilica

Mostre

Una nuova grande mostra è stata inaugurata pochi giorni fa al Museo del Tesoro di San Gennaro: Storie d’argento con capolavori finora nascosti al pubblico. Più di  80 statue d’argento, più sei opere facenti già parte dell’esposizione, ora finalmente visibili. Una ottima occasione per vedere uno dei più importanti tesori al mondo: quello di San Gennaro.

Al Museo delle Arti sanitarie di Napoli, all’interno del complesso di Santa Maria del Popolo degli Incurabili, c’è una mostra da non perdere, “La sanità al tempo dei Borbone” che sarà visitabile fino al 13 luglio 2014. L’ingresso è libero ed è vicino alla nota Farmacia dell’antico ospedale degli Incurabili. Organizzata in sei sezioni la mostra da un quadro chiaro sulla sanità, di eccellenza, ai tempi dei Borbone.

La Mostra impossibile, centodiciassette riproduzioni di dipinti e affreschi invadono il complesso monumentale di San Domenico Maggiore a Napoli e, combinando cultura scientifica e cultura umanistica, danno vita ad una mostra impossibile che mette le nuove tecnologie al servizio dell’arte.

Fiere

Comicon 2014, la fiera dedicata al fumetto e all’animazione che si tiene annualmente presso la Mostra d’Oltremare a Fuorigrotta. Tra gli stand del salone sono presenti diversi editori ed è possibile acquistare fumetti e gadget vari. Il programma prevede numerose proiezioni di video di animazione, vari premi, ma soprattutto il Cosplay Challenge. Il tema di quest’anno sarà Fumetto e Cinema. Prezzi biglietto: abbonamento valido per 4 giorni 12.00 euro + 1.00; ridotto 8.00 euro + 1.00

Sagre

Sagra del carciofo bianco di Auletta, un piccolo borgo della Provincia di Salerno, dal lontano 1131 “Paese dell’olio di oliva e dell’ospitalità”. Il paese, a forte vocazione agricola, produce il Carciofo Bianco, che si coltiva anche nei comuni di Pertosa, Caggiano e Salvitelle. La sua produzione inizia verso la metà di aprile e prosegue fino alla metà di maggio, compresa la raccolta degli esemplari più piccoli, che vengono conservati sott’olio. E’ un carciofo privo di spine, con grandi infiorescenze, rotonde e globose, di colore molto chiaro tendente all’argento e forate al centro. L’appuntamento ha cadenza annuale, con una festa in cui la buona tavola incontra esperti ed appassionati con riflessioni, show cooking con chef legati al territorio ed ampi spazi dedicati ai prodotti tipici ed artigianali. Inizio ore 10.00

Parchi

Per gli amanti della natura, la cornice ideale è nel parco archeologico del Pausylipon a picco sul mare, nell’area marina protetta della Gaiola. Il centro studi diretto da Maurizio Simeone, propone escursioni in kayak, attraverso le bellezze del parco sommerso, oppure a bordo di “AcquaVision“, barca dal fondo trasparente.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 30 Aprile 2014 e modificato l'ultima volta il 30 Aprile 2014
#Comicon   #musei   #Napoli   #sagre  

Articoli correlati

Eventi | 8 Luglio 2020

OPEN HOUSE

Il festival internazionale dell’architettura e del design torna a Napoli il 3 e il 4 ottobre

L'oro di Napoli | 5 Luglio 2020

L’ORO DI NAPOLI

Megaride, tra storia e leggenda

Imprese | 4 Luglio 2020

RICOMINCIO DAL CENTRO

La Locanda Gesù Vecchio lancia un nuovo menù e un evento per la ripresa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi