lunedì 21 giugno 2021
Logo Identità Insorgenti

CONTRORDINE

Il dietrofront di De Luca sugli asili: si all’attività in presenza

Istruzione, scuola, università | 17 Ottobre 2020

Dopo aver chiuso le scuole e aver generato proteste da parte del mondo della scuola, il governatore della Campania Vincenzo De Luca riapre le porte ai nidi e agli asili. Così ieri dopo le 20 l’unità di crisi della Regione ha diffuso l’integrazione dell’Ordinanza n.79, rispondendo a una richiesta dell’ANCI, e nelle more di specifici congedi parentali per i genitori: da lunedì dunque è consentita, anche in presenza, l’attività delle scuole dell’infanzia: nidi e asili con bambini di età compresa nella fascia della fascia 0-6 anni.

La decisione arriva dopo 24 ore dall’ordinanza che ha stabilito la didattica a distanza per le scuole, che resta obbligatoria fino al 30 ottobre per le primarie e le secondarie. Oggi però si continua a manifestare fuori Palazzo Santa Lucia, sede della Regione Campania.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 17 Ottobre 2020 e modificato l'ultima volta il 17 Ottobre 2020

Articoli correlati

Istruzione, scuola, università | 29 Aprile 2021

Scuole aperte in estate, il piano da mezzo miliardo: il 70% dei fondi PON al Sud

Istruzione, scuola, università | 21 Aprile 2021

Il governo ci ripensa: dal 26 Aprile tutte le scuole in presenza a partire dal 50%

Istruzione, scuola, università | 19 Aprile 2021

Cronaca del rientro a scuola in Campania: ancora troppi i disagi per gli studenti (e nulla è cambiato)