sabato 17 aprile 2021
Logo Identità Insorgenti

Dal 27 marzo riaprono teatri e cinema in zona gialla. Musei anche nel weekend su prenotazione

"Il governo ci sta uccidendo" lavoratori dello spettacolo in piazza
Attualità | 27 Febbraio 2021

Dal 27 marzo è possibile la riapertura di teatri e cinema in zona gialla e l’accesso su prenotazione ai musei nei fine settimana.

E’ lo stesso ministro della Cultura (ormai Mic, perché il turismo proprio ieri è stato scoprporato) ad annunciarlo.

“Il confronto con il CTS e le integrazioni ai protocolli di sicurezza potranno consentire, in zona gialla, la riapertura di teatri e cinema dal 27 marzo, Giornata mondiale del teatro, e l’accesso ai musei su prenotazione anche durante i fine settimana” ha detto infatti ieri Franceschini.

Nei giorni scorsi aveva annunciato l’intenzione di sottoporre al Comitato Tecnico Scientifico misure di sicurezza integrative, elaborate insieme alle organizzazioni di categoria, per arrivare alla riapertura di cinema e teatri, dando così il via a una rapida interlocuzione conclusasi con la decisione odierna.

“L’impegno – come dichiarato dal Ministro Franceschini sin dal giorno del giuramento – è ripartire il prima possibile, perché la cultura è il vero motore della ripresa”.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 27 Febbraio 2021 e modificato l'ultima volta il 27 Febbraio 2021

Articoli correlati

Attualità | 16 Aprile 2021

De Luca: seguire una linea di rigore e attenzione sociale

Attualità | 16 Aprile 2021

Fondazione Ravello, Francesco Maria Perrotta è il nuovo presidente

Attualità | 16 Aprile 2021

Cinquecento sindaci del Sud al governo: Recovery Fund, il 40 per cento dei fondi non basta