fbpx
mercoledì 15 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

DAL 29 AL 31 OTTOBRE

Napoli ospiterà il Forum Europeo del Turismo. Sarà davvero un’opportunità?

Beni Culturali, Cultura, Eventi, NapoliCapitale, Turismo | 9 Ottobre 2014

capodimonte

Il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini ha ufficializzato di aver scelto Napoli come città ospitante il Forum europeo del Turismo in programma il 29, 30 e 31 ottobre 2014. All’evento, che si colloca nel quadro delle iniziative del Semestre italiano della Presidenza dell’Unione europea, parteciperanno operatori provenienti da tutto il mondo e tutti i ministri della Cultura e del Turismo dei Paesi europei.

Tre giorni di convegni e dibattiti su quattro filoni: Turismo sostenibile, Digitalizzazione e innovazione nel turismo, Formazione ed educazione turistica, Azioni per promuovere l’Europa come destinazione turistica, cui si aggiunge una sessione plenaria di presentazione delle conclusioni di ciascun tema.

I lavori si svolgeranno nelle sale del Museo di Capodimonte e saranno preceduti da una riunione informale dei ministri del Turismo e della Cultura dei Paesi europei, dei Paesi candidati all’adesione e dei Paesi dell’Efta con l’intento “di sottolineare le sinergie tra cultura e turismo e il ruolo che questi due ambiti possono rivestire per la crescita economica e occupazionale”.

Gli ospiti internazionali trascorreranno una serata al Teatro San Carlo e ceneranno nel Salone della Meridiana presso il Museo Archeologico di Napoli, ci fanno sapere dal ministero.

Si parlerà di Sud? Si parlerà di opportunità per il Mezzogiorno? Si parlerà di rilancio dei nostri territori? Secondo noi no. Parteciperemo però come ascoltatori all’evento, con l’intenzione di raccontare e capire quali sono gli obiettivi. Avvertendovi però che siamo molto poco fiduciosi sul fatto che, a parte utilizzare la meravigliosa Napoli come vetrina, l’evento possa essere davvero foriero di opportunità di sviluppo.

Per l’assessore al Turismo del Comune di Napoli, Nino Daniele, si tratta di “una grandissima occasione per la città, segno dell’importanza del settore e della ripresa turistica che Napoli sta vivendo”. Per noi questo è tutto da verificare.

Gabriella Martini

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 9 Ottobre 2014 e modificato l'ultima volta il 9 Ottobre 2014

Articoli correlati

Attualità | 11 Luglio 2020

LO SCEMPIO

Demolito un villaggio del ‘700 a Giugliano, al suo posto sorgeranno villette di lusso

Beni Culturali | 9 Luglio 2020

LA NOVITÀ

Parco Sommerso di Baia: nuovi percorsi dopo le recenti scoperte archeologiche

Beni Culturali | 8 Luglio 2020

CENTRO STORICO

Riapre al pubblico il Complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi