mercoledì 11 dicembre 2019
Logo Identità Insorgenti

Deraglia treno della Circumflegrea a Monteruscello

News | 21 Novembre 2016

Lo spiacevole episodio è avvenuto nel tratto che attraversa la località Grotta del Sole, nelle vicinanze di Monteruscello. Tanta paura tra i viaggiatori, ma fortunatamente non si registrano feriti.

Secondo le prime ricostruzioni, il treno si è letteralmente inclinato su un fianco, perdendo il contatto con il binario. Il convoglio era diretto a Licola e, al momento del deragliamento, avvenuto nei pressi di Monteruscello, non erano presenti molti pendolari. Solo una serie di circostanze fortuite hanno impedito una vera e propria tragedia.

Una situazione ormai insostenibile quella dei trasporti campani, come afferma perentoriamente Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi: “Le cause del deragliamento sono ancora da accertare, ma certo è che gli incidenti in Circumflegrea come in Circumvesuviana stanno diventando una regola e la cosa non è accettabile in un Paese civile.

È vero che l’eredità ricevuta dalle precedenti Amministrazioni è pesantissima, ma bisogna accelerare i processi di risanamento dell’ente soprattutto per garantire la sicurezza ai lavoratori e ai viaggiatori delle linee gestite dall’Eav”.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 21 Novembre 2016 e modificato l'ultima volta il 21 Novembre 2016

Articoli correlati

News | 30 Settembre 2019

LA POLEMICA

A Torino foto dei suoi studi in mostra. Il comitato no Lombroso: “Scatti razzisti”

Attualità | 10 Luglio 2019

ILVA TARANTO

Nulla di fatto al vertice Mise, intanto la Procura spegne l’altoforno 2

Infrastrutture e trasporti | 2 Giugno 2019

LA CRISI

Rischio tilt per le linee EAV: dal prossimo luglio riduzione di velocità per tutti i convogli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi