domenica 19 gennaio 2020
Logo Identità Insorgenti

DISABILITA’

5 milioni dalla Regione Campania per l’inserimento nel mondo del lavoro

Lavoro | 8 Gennaio 2020

Il 7 gennaio è stato pubblicato sul BURC n.2 del 7 gennaio 2020 il Decreto Dirigenziale n. 1, dove viene data notizia dalla Regione Campania dell’approvazione di tre misure di politica attiva per il lavoro a favore delle persone con disabilità. Grazie al ripristino del Fondo Regionale per l’occupazione dei disabili (art. 14 della L.68/99), le cui dotazioni finanziarie sono costituite dagli importi derivanti dall’irrogazione delle sanzioni amministrative e dai contributi versati dai datori di lavoro relativi agli esoneri degli obblighi di assunzioni.

L’assessore  al Lavoro della Regione Campania Sonia Palmeri, in collaborazione anche con la Fish Campania, ha destinato  agli avvisi approvati con il provvedimento una somma complessiva di euro 4.800,000,00 milioni per il finanziamento delle iniziative a valere sulle tre misure: l’autoimprenditorialità, quale azione non solo di inserimento di persone con disabilità nel mondo del lavoro ma anche come misura idonea a sviluppare le potenzialità dei soggetti destinatari della misura; i tirocini, quale misura di primo inserimento lavorativo e l’assunzione e formazione, quale misura di rafforzamento delle competenze lavorative.

Inoltre nelle scorse settimane la Regione Campania già aveva avviato il programma “Garanzia Giovani”, che vede coinvolti anche tanti giovani con disabilità fino a 35 anni e i Bandi di concorso pubblico per il potenziamento dei Centri per l’Impiego, dove sono previsti come profilo 50 mediatori dell’inserimento lavorativo delle persone con disabilità, prima Regione del Sud a prevedere questa figura.

“La nostra Federazione – commenta Daniele Romano, presidente Fish Campania – si ritiene molto soddisfatta del lavoro svolto insieme all’Assessore Palmeri e plaude alla scelta fatta dalla stessa Assessore  di ripristinare il Fondo regionale per l’occupazione per le persone con disabilità, che fu cancellato dalla passata Amministrazione Regionale guidata da Caldoro e che tali fondi furono  destinati per altro, e non certamente per le persone con disabilità. Inoltre, come già anticipato a settembre, l’altro elemento positivo è quello di aver condiviso queste misure con le Federazioni regionali (Fish e Fand)”.

“Ci auguriamo”, concludono dalla Fish , “che adesso ci sia una forte risposta da parte del mondo del lavoro”.

Per gentile concessione di Nelpaese.it

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 8 Gennaio 2020 e modificato l'ultima volta il 8 Gennaio 2020

Articoli correlati

Battaglie | 28 Novembre 2019

IL LIETO FINE

Salvi i 147 esuberi di Almaviva nel cambio appalto Inps

Lavoro | 27 Novembre 2019

LAVORO

Plastic tax, rischio chiusura per gli stabilimenti Coca Cola in Campania e Abruzzo

Lavoro | 25 Novembre 2019

LA VERTENZA

Almaviva: la lotta dei 147 che rischiano il posto per il mancato rispetto della clausola sociale

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi